Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Palestrina, la “banda degli strumenti” ha colpito ancora

Dopo l’ennesimo caso in pochi mesi, a Palestrina si parla ormai di una banda dedita, se così si può dire, al furto degli strumenti. Una banda che colpisce le bande (musicali), logorando le aspirazioni e i sogni di decine di giovani.

L’ultimo caso ha interessato i gruppi Under Siege – Emotioncapture – Liromaniinrussia a cui sono stati rubati strumentazioni audio per decine di migliaia di euro.

Di seguito il materiale rubato.

  • Clavia Nord Stage 2ex 88 (con custodia originale ma senza pedale che è stato lasciato indietro)
  • Clavia Nord Lead 3 (con custodia originale)
  • Basso Warwick Starbass Pro Series Nero 5 corde, Semiacustico Hollow Body (Custodia Rockbag STarbag)
  • Basso Ibanez SRFF806 6 corde, legno grigio cenere scala fretted,(custodia rockbag)
    -Microfono SE Eletronics 2200A (con valigetta flight case originale)
  • Scheda Audio M-Audio Profire 610.

Per la modalità di azione e la mole del materiale si pensa a un gruppo organizzato. Nessuna traccia nei magazzini dov’era custodita la merce. Si cercano tracce online e contatti con i mercati clandestini del web. Sul caso stanno indagando le forze dell’ordine. Già a dicembre scorso il gruppo Blocco 24 era stato interessato da un simile episodio: stesso modus operandi, pertanto si pensa a una stessa mano. Ma siamo solo nel campo delle ipotesi. L’augurio è che si faccia presto luce sula vicenda.