Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Palestrina, ragazzo dà in escandescenza: panico tra la folla. Intervengono i carabinieri

Decine e decine di telefonate ai carabinieri hanno fatto scattare l’allarme ieri attorno alle ore 11 nel centro storico di Palestrina dove un ragazzo trentenne veniva descritto in un forte stato di agitazione.

A Palestrina

Secondo il racconto di diversi testimoni rilasciato a Monti Prenestini, l’uomo avrebbe dato in escandescenza dapprima in un bar della piazza. Sono stati segnalati lanci di bottiglia, sedie e poi una lite violenta con una ragazza, poco più che ventenne, sfociata all’esterno del locale.

Stando alla ricostruzione, qui, davanti a giovani e famiglie, la folla avrebbe tentato di fermare il folle con ogni mezzo. C’è chi ha provato a  bloccarlo, chi si è scagliato contro nel vano tentativo di fermare la violenta aggressione: tutto inutile.

A Zagarolo

Lo spettacolo indecoroso è continuato tra il panico generale (foto). C’è chi ha abbassato le serrande per paura di ripercussioni. Una mamma racconta a Monti Prenestini di “essersi rifugiata in un vicolo e tornata a casa nel bel mezzo di una festa”. La dipendente di un locale è sfociata in lacrime: “Avevo paura”

Solo l’intervento dei carabinieri dopo la mezzanotte ha riportato la situazione alla calma. Sono intervenute due pattuglie che, secondo il racconto dei testimoni, avrebbe prelevato i due “antagonisti” di questa brutta vicenda portandoli in caserma.

Stamattina presso il Comando di Palestrina sono state diverse le denunce presentate.

“Credo che non possiamo rimanere indifferenti a tutto – racconta una ragazza, testimone del fatto. Non è la prima volta e credo che non sarà l’ultima. Anche noi come cittadini possiamo fare qualcosa per vivere il nostro centro in tutta tranquillità”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: