Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Palestrina, riapre il Punto Nascita. L’Asl Roma 5: “Personale in arrivo”


Da domani entreranno i primi pazienti. Il dg: “Nessun allarme”. Resta il nodo di Ortopedia

Da domani mattina il Punto Nascita di Palestrina ritornerà in funzione con la sua dotazione organica “pre-emergenza Covid”. Ad annunciarlo la Regione Lazio nel suo consueto bollettino quotidiano, che conferma dati incoraggianti sull’andamento dei contagi nell’Asl Roma 5. La direzione generale programma così un piano di rientro alla normalità a partire dal Coniugi Bernardini, impegnato in prima fila nella battaglia al Coronavirus.

La novità più rilevante riguarda l’arrivo di nuovo personale: a confermarlo a Monti Prenestini è stato lo stesso direttore generale Giorgio Santonocito.

La questione del personale è un tema delicato in questo periodo – dichiara il direttore Giorgio Santonocito a Monti Prenestini. Quello che posso dire è che stiamo rispondendo alle singole esigenze di ciascun reparto. A seguito dell’emergenza Covid l’ospedale di Palestrina può vantare la dotazione di 20 unità in più. Ci sono delle procedure di concorso attive e altro personale sta prendendo servizio in queste ore, tutto questo per riequilibrare le risorse in tutti i reparti e concedere a tutti coloro che hanno fatto richiesta le meritate ferie”.

Altra novità riguarda l’attivazione del percorso “fast track” per i piccoli pazienti, che accederanno a Pediatria in maniera più veloce passando dal pronto soccorso, senza inutili soste nelle sale di attesa. 

Da oggi è stata avviata inoltre anche la collaborazione promessa con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e l’Ospedale San Pietro Fatebenefratelli.

I professionisti delle due strutture affiancheranno e formeranno, attraverso un percorso di “training on the job” nella partoanalgesia, nell’assistenza alle gravidanze più difficili e complesse e nell’erogazione di prestazioni di Pediatria e Neonatologia, il personale della ASL Roma 5.

Si tratta di un progetto di crescita importante – spiega il Direttore generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito che ieri ha firmato il documento -. L’Ospedale Pediatrico ha tra i propri scopi istituzionali l’assistenza all’infanzia e svolge attività di ricerca, diagnosi, ricovero e cura nelle diverse specialità per soggetti in età pediatrica. Promuove il continuo progresso nelle metodiche diagnostiche e nelle terapie per il raggiungimento di livelli scientifici e clinici sempre più elevati e opera costantemente per la promozione e lo svolgimento di attività utili a diffondere, trasferire e valorizzare le conoscenze e le esperienze proprie attraverso collaborazioni con altri enti di ricerca, università, strutture sanitarie nazionali e internazionali. Potremmo avvalerci, e per questo li ringrazio per la disponibilità – continua Santonocitodi altissime professionalità.

L’Ospedale San Pietro ha un’expertise ginecologico-ostetrica altamente specializzata nel settore della Medicina Materno-Infantile, rappresentando un centro di riferimento in ambito nazionale e assicurando un alto livello di assistenza in tale ambito. L’Ospedale San Pietro, e per esso “l’U.O.C. di Ostetricia e Ginecologia”, rappresenta una eccellenza. Inizia veramente un percorso di rilancio per l’ospedale di Palestrina – conclude il Direttore Generaleche a partire dal 9 luglio condurrà progressivamente allo sviluppo della partoanalgesia presso il Coniugi Bernardini e consentirà di avere a disposizione (in un contesto formativo) personale medico di anestesia e rianimazione per soddisfare il fabbisogno per l’anestesia/partoanalgesia presso il punto nascita. Il parto senza dolore è una questione culturale di grande importanza. Le donne del territorio potranno tornare a scegliere di partorire a Palestrina”.

Resta invece ancora chiuso il reparto di Ortopedia, presente a Colleferro.

Non c’è alcuno strano complotto – chiarisce il direttore. Il motivo è semplice ed è legato alla difficoltà di reperire ortopedici a livello regionale. Ci sono delle procedure in corso, stiamo accelerando i tempi, speriamo di poter dare anche qui delle opportune risposte”.

SEGUI MONTI PRENESTINI BASTA METTERE MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: