Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Palestrina, un bar multato: i controlli aspettando la zona rossa


Forze dell’ordine pronte a intervenire anche nelle case in caso di segnalazione di feste e party

Riunioni inter-istituzionali e vertici tra le forze dell’ordine si tengono in queste ore a Roma e provincia in vista dell’arrivo della zona rossa a partire da giovedì. Finora i controlli dei carabinieri sul territorio compreso tra San Cesareo e Colleferro hanno portato alla chiusura di due bar, uno a Colleferro e l’altro a Palestrina. Entrambi sono rimasti aperti oltre l’orario di chiusura.

A Monti Prenestini il Comando della Compagnia di Palestrina conferma che nei prossimi giorni saranno intensificati i controlli su strada. Forze dell’ordine pronte a intervenire anche nelle case in caso di segnalazione di feste e party. I vigili inoltre potranno intervenire anche di loro iniziativa se nei pressi delle abitazioni private vedranno comportamenti o situazioni potenzialmente a rischio come afflussi improvvisi di persone o di macchine nei pressi dell’abitazione: resta fermo però il rispetto della privacy e il guidatore, se fermato in macchina, non dovrebbe essere obbligato a rivelare il nome della persona che sta andando a visitare.

Il piano è in mano al prefetto Matteo Piantedosi che forse già domani convocherà il comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza. Il questore Carmine Esposito, dopo la circolare firmata dal capo della polizia, ha disposto di rafforzare i servizi di vigilanza nelle principali stazioni ferroviarie di Roma, ai caselli autostradali, negli aeroporti e nelle stazioni della metro.

Le prime operazioni sono avvenute questo weekend (ieri per esempio in una casa vacanze e in un b&b) e la sorveglianza sarà massima durante i giorni caldi delle festività.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: