Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Passeggiando sulla storia, primo maggio lungo il percorso dell’Akropolis

a cura della redazione

 

In occasione della festa del 1° Maggio il Museo Diffuso di Castel San Pietro Romano riprende le visite guidate lungo il percorso paesaggistico-culturale “Akropolis”.
L’itinerario “Akropolis” ripercorre l’antico Sentiero della Costa, un percorso in uso fino al XVI secolo, che collegava l’antica città di Praeneste, l’odierna Palestrina, alla sua Acropoli sacra, oggi Castel San Pietro Romano (763 mt. s.l.m.).

a Zagarolo

I due insediamenti erano uniti da un circuito murario, realizzato in opera poligonale, che circondava un’intera porzione di Monte Ginestro, con un anello difensivo lungo oltre 4 km.
Costeggiando le imponenti mura romane, con vista mozzafiato sulla valle del Sacco, i Colli Albani, sino al mar Tirreno, si seguirà il percorso dei pellegrini romani, che ascendevano dal sottostante tempio della Fortuna Primigenia sino all’Acropoli sacra, legata al culto di Juppiter Arcanus. La tradizione racconta che nei primissimi anni del cristianesimo San Pietro stesso venne a predicare in questi luoghi, ma è certo che nel medioevo le grotte di questo sacro monte diedero rifugio a numerosi eremiti, compresa la beata Margherita Colonna.

Giunti in cima a Monte Ginestro nel grazioso paese di Castel San Pietro Romano, set di film del calibro di “Pane Amore e Fantasia” e i “Due Marescialli”, il percorso condurrà ai ruderi della possente rocca dei Colonna, simbolo di autorità della famiglia baronale, in cui vennero tenuti prigionieri il principe Corradino di Svevia e il predicatore Jacopone da Todi.

Si consiglia l’uso di scarpe adatte a causa della natura impervia di alcuni passaggi.
La partecipazione è gratuita, la prenotazione non obbligatoria ma consigliata
Per maggiori informazioni Email: direzionemuseodiffusocspr@gmail.com Cell.: 3314547183

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: