Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Pedaggio A24, la richiesta dei sindaci: “Casello gratuito per i residenti”

Un incontro tra i sindaci dei comuni del Lazio e dell’Abruzzo con la ministra ai trasporti dello scorso 21 ottobre ha acceso la polemica alle Torri. Risentito, il municipio vi ha commentato: “Rammaricati per non essere stati invitati, ribadiamo le nostre richieste: il casello sia gratuito per i residenti”.

Lo scorso settembre il Municipio VI aveva ripresentato l’istanza di revoca del pedaggio autostradale nel tratto urbano dell’A24 per residenti, costretti a passare attraverso il casello per raggiungere il grande raccordo anulare. Il progetto delle complanari, pensato come viabilità alternativa a servizio della nuova centralità urbana e del trasporto pubblico locale è diventato, un obolo per entrare e uscire all’interno della stessa città.

“All’indomani del tavolo convocato presso il Ministero delle Infrastrutture che ci vede esclusi dal confronto, abbiamo inviato, lo scorso 22 ottobre, una nota di sollecito e di rammarico rinnovando la richiesta di accoglimento della nostra istanza e di revoca del pedaggio a favore dei residenti – ha detto l’assessora all’ambiente Katia Ziantoni – Un protocollo inviato a seguito di una telefonata che, personalmente ho fatto alla segreteria della Ministra, ricordando che lo stesso tratto autostradale e gli stessi pedaggi toccano direttamente i cittadini del Municipio VI” ha concluso. 

L’assessorato ai trasporti di viale Cambellotti ribadisce ancora una volta la richiesta alla ministra: “La giustificazione per cui il nostro problema deve essere affrontato in un tavolo a parte è sembrata una scusa grossolana, colgo l’occasione per ricordare alla Ministra che l’ultima raccolta firme per l’eliminazione del pedaggio risale a qualche settimana fa e che, poiché l’opera non può essere cambiata, la nostra richiesta è il riconoscimento, in favore dei residenti, dell’accesso gratuito al casello tramite sistema telepass o card che distingua, appunto, il traffico locale da quello extra urbano diretto al centro commerciale di Roma est” ha concluso Ziantoni. 

1 Novembre 2019
Un albero di Natale alto 6 metri fatto all’uncinetto. La sfida di 200 donne di Palestrina
2 Novembre 2019
RACCONTI – Rocca di Cave, tra la terra e le stelle

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *