Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Pedaggio A24, la richiesta dei sindaci: “Casello gratuito per i residenti”

Un incontro tra i sindaci dei comuni del Lazio e dell’Abruzzo con la ministra ai trasporti dello scorso 21 ottobre ha acceso la polemica alle Torri. Risentito, il municipio vi ha commentato: “Rammaricati per non essere stati invitati, ribadiamo le nostre richieste: il casello sia gratuito per i residenti”.

Lo scorso settembre il Municipio VI aveva ripresentato l’istanza di revoca del pedaggio autostradale nel tratto urbano dell’A24 per residenti, costretti a passare attraverso il casello per raggiungere il grande raccordo anulare. Il progetto delle complanari, pensato come viabilità alternativa a servizio della nuova centralità urbana e del trasporto pubblico locale è diventato, un obolo per entrare e uscire all’interno della stessa città.

“All’indomani del tavolo convocato presso il Ministero delle Infrastrutture che ci vede esclusi dal confronto, abbiamo inviato, lo scorso 22 ottobre, una nota di sollecito e di rammarico rinnovando la richiesta di accoglimento della nostra istanza e di revoca del pedaggio a favore dei residenti – ha detto l’assessora all’ambiente Katia Ziantoni – Un protocollo inviato a seguito di una telefonata che, personalmente ho fatto alla segreteria della Ministra, ricordando che lo stesso tratto autostradale e gli stessi pedaggi toccano direttamente i cittadini del Municipio VI” ha concluso. 

L’assessorato ai trasporti di viale Cambellotti ribadisce ancora una volta la richiesta alla ministra: “La giustificazione per cui il nostro problema deve essere affrontato in un tavolo a parte è sembrata una scusa grossolana, colgo l’occasione per ricordare alla Ministra che l’ultima raccolta firme per l’eliminazione del pedaggio risale a qualche settimana fa e che, poiché l’opera non può essere cambiata, la nostra richiesta è il riconoscimento, in favore dei residenti, dell’accesso gratuito al casello tramite sistema telepass o card che distingua, appunto, il traffico locale da quello extra urbano diretto al centro commerciale di Roma est” ha concluso Ziantoni. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: