Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Not Found"]

Pensione a domicilio per gli over 75 anche nei Monti Prenestini


I Carabinieri riscuoteranno le pensioni negli sportelli degli Uffici Postali e le consegneranno a casa dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta

Da oggi il nuovo servizio di consegna della pensione presso la propria abitazione per i pensionati con più di 75 anni è disponibile anche nel territorio dei Monti Prenestini.

Un’iniziativa che vede la collaborazione di Poste Italiane e Arma dei Carabinieri a sostegno delle categorie più fragili. Come funziona il servizio? I Carabinieri riscuoteranno le pensioni negli sportelli degli Uffici Postali e le consegneranno a casa dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta a Poste Italiane, rilasciando un’apposita delega scritta.

Per aderire i pensionati potranno contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste o chiamare la più vicina Stazione dei Carabinieri per richiedere maggiori informazioni. Il servizio non sarà però disponibile per coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano nella stessa casa o molto vicini ai loro famigliari.

“Desidero rivolgere all’Arma dei carabinieri il profondo ringraziamento per il servizio essenziale che insieme a Poste Italiane fornira’ alle persone sole oltre i 75 anni d’età”. Lo scrive in una nota il vice presidente della Regione Lazio Daniele Leodori. “Grazie ai carabinieri anche a Roma e nel Lazio sarà attivato il servizio di consegna a domicilio della pensione per circa 2mila persone che vivono sole e hanno almeno 75 anni. Grazie al comando generale dell’Arma e a Poste – conclude Leodori – per questo straordinario servizio, ora più che mai i cittadini hanno bisogno di essere protetti”.

7 Aprile 2020
Coronavirus, registrato nuovo contagio ad Affile
7 Aprile 2020
Uno degli animali più “crudeli”, il macellaio dei Monti Prenestini

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *