Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Percorso delle Fonti e percorso dei Boattieri, 105mila euro dal GAL. A Labico trekking, natura e storia


Così verranno migliorati i due antichi tragitti ricchi di testimonianze e grandi risorse da valorizzare

“Oggi è stata una giornata molto importante per lo sviluppo dei sentieri naturalistici tra Labico ed i comuni limitrofi – esulta Benedetto Paris assessore alle attività produttive del Comune di Labico –  Il Gal Castelli Romani e Prenestini ha infatti comunicato l’ammissione a finanziamento per 105.000 euro del progetto presentato dal Comune di Labico, in partenariato con il Comune di Valmontone.”
Il progetto prevede la realizzazione e l’implementazione dei percorsi pedonali e ciclabili nei territori dei due comuni ed in particolare il Percorso delle Fonti, che grazie alle associazioni labicane è fruibile da due anni, e la viabilità rurale che da via dei Casali e via di Mezza Selva porta fino alle Catacombe di S. Ilario, al confine tra Valmontone, Colleferro e Genazzano.

“Ho proposto al comune ed alle associazioni questo progetto nel 2014, quando eravamo all’opposizione – sottolinea Paris –  Da allora è stato apprezzato anche dalla precedente amministrazione e noi, una volta maggioranza, abbiamo lavorato tanto l’anno passato per definire gli interventi lungo il Percorso delle Fonti e coinvolgere il Comune di Valmontone, che ringrazio fortemente. In particolare sono previste area ristoro al lavatoio e percorso salute a Cento Gocce, dove con fondi del Consorzio CEP a breve sarà pienamente recuperato il fontanile, come non si vede da decenni. Inoltre ci saranno interventi di messa in sicurezza e di informazione lungo questo grande reticolo di percorsi che uniscono i nostri territori. Se guardiamo da Via dei Casali, ancora meglio dalla via labicana, vediamo un unico paesaggio rurale ancora eccezionale.

Con questo progetto lo abbiamo voluto integrare, per dare una esperienza di turismo pienamente godibile a piedi e in bicicletta.
“A questo risultato si aggiungono due importanti notizie: è stato finanziato anche il progetto del Parco dei Castelli Romani, che prevede anche l’intervento necessario per la realizzazione del Percorso dei Boattieri, che dalla stazione di Labico arriverà fino alla stazione di Zagarolo, passando lungo le bellissime vallate agricole parallele alla Casilina. Il tracciato intercetta all’altezza di Valvarino il Cammino Naturale dei Parchi, uno degli assi turistici di trekking più importanti a livello regionale, che porta dal Colosseo a L’Aquila e che nel territorio del GAL vede la tappa Rocca Priora – Guadagnolo, in cui noi ci agganciamo con questo progetto, non solo logisticamente, ma anche nella promozione turistica fatta dal Parco. Una grande opportunità per il territorio e le attività ricettive di Labico.”
“Infine, è risultato ammissibile, in attesa di finanziamento, il progetto per la messa in sicurezza dell’ex mattatoio, per 160.000 euro. Un progetto fondamentale, che trasformerà un edificio decadente in sala didattica e centro servizi culturali e turistici – spiega Paris –  Spero che quanto prima si possa sbloccare anche questo finanziamento, che, insieme ai due percorsi naturali ed al finanziamento del progetto di attività terapeutica post scolastica per bambini e bambine con disabilità intellettive, riempie di soddisfazione, ripaga dell’impegno di tutti questi anni nel GAL e può segnare un cambiamento epocale per lo sviluppo rurale del nostro paese.”


“L’impegno di tutta la nostra squadra amministrativa trova soddisfazione con queste notizie. Adesso faremo di tutto per approfittare di queste opportunità – sottolinea il sindaco Danilo Giovannoli – C’è tanto lavoro fatto da tutto il gruppo che spesso non si vede ma questi ed altri risultati stanno arrivando. Voglio infine ringraziare la struttura del Gal,a partire dal Presidente Stefano Bertuzzi e dal Vice Presidente Lino Sabelli ed alla direttrice Patrizia Di Fazio per il lavoro di assistenza a tutti i comuni svolto in questa fase. E‘ grazie a questo impegno che i comuni e le aziende possono cogliere l’opportunità dei fondi del GAL.”

??CONTINUA A RIMANERE INFORMATO: METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA??


25 Febbraio 2020
Pèntima 2019, come nasce il vino bianco autoctono dei Monti Prenestini
25 Febbraio 2020
Pioggia di fondi a Castel San Pietro Romano: così rinascerà il Parco Belvedere

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *