Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Piante e fiori a prezzi calmierati per i Comuni. Il sindaco di Bellegra: “Opportunità di rilancio”


Uncem ha definito un “patto 2.0” con Asproflor, con due obiettivi: sostenere la filiera florovivaistica e dare ai Comuni opportunità di migliorare luoghi

Negli ultimi anni sono stati moltissimi i Comuni montani che – su proposta Uncem – hanno aderito alla rete dei “Comuni fioriti” promossa da Asproflor. Con ottimi risultati. 

In questa emergenza sanitaria, Uncem ha definito un “patto 2.0” con Asproflor, con due obiettivi: sostenere la filiera florovivaistica e dare ai Comuni opportunità di migliorare luoghi, da rendere più belli, in vista della progressiva riattivazione delle attività economiche e sociali. “Guardiamo all’estate, all’importanza dei nostri borghi per un nuovo turismo, alla crescita territoriale, alla forza della coesione e della bellezza. Fanno bene ai singoli e alle collettività. Guardiamo alle imprese, a chi produce piante e fiori e di certo non deve trovarsi costretto a buttarli, sprecando pezzi di economia, di valore e soprattutto di natura” scrivono da Uncem.

In queste direzioni, Asproflor vuole offrire ai Comuni la possibilità di acquisto, a prezzi calmierati, di lotti che comprendono gerani, piante da struttura, altre “annuali” assortite (begonie, lisette, tagette…). 

Accolgo con molta soddisfazione il patto siglato da Asproflor e Uncem per favorire la bellezza dei territori e sostenere la filiera florovivaistica. Da membro della giunta Uncem e da Sindaco di un Comune montano ho caldeggiato la realizzazione di questo accordo che prevede per i Comuni l’acquisto di lotti di piante e fiori a prezzi calmierati che va incontro sia alle esigenze delle amministrazioni Comunali sia delle imprese del settore florovivaistico. Sia in Uncem che nella mia esperienza come Sindaco di Bellegra ho avuto modo di comprendere quanto l’aspetto della cura e della attenzione al miglioramento anche estetico dei nostri territori possa risultare fonte di attrazione turistica. L’iniziativa in oggetto risulta pertanto assolutamente utile in quanto riuscirà ad aiutare i Comuni nella possibilità di acquistare a prezzi calmierati fiori e piante che andranno ad abbellire i nostri borghi, nell’avvicinarsi di una stagione di rilancio economico-sociale che può e deve partire anche nella crescita del turismo di prossimità. Per chi produce e commercia piante e fiori può essere un’opportunità di ripresa che potrebbe dare sostegno all’intera filiera. L’auspicio è che quanti più Comuni possano aderire a questo patto in modo da creare una sinergia che possa divenire una collaborazione stabile anche nei periodi futuri.

Flavio CERA Membro Giunta Nazionale UNCEM Sindaco di Bellegra (Rm)
29 Aprile 2020
Bar e ristoranti scrivono a Conte: 14 punti per salvare il comparto
29 Aprile 2020
È la giornata della danza, così una scuola di Palestrina è riuscita a resistere al lockdown

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *