Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Picchia la madre e la sorella, in casa hashish e un impianto per la coltivazione della marijuana

a cura della redazione

Ha aggredito e picchiato mamma e sorella. Motivo delle violenze? Il divano letto dove dormiva lasciato – a suo dire – sporco e non sistemato. Da qui le violenze che hanno portato la madre a richiedere l’intervento al 112. Una volta in casa i poliziotti hanno però trovato hashish e un impianto per la coltivazione della marijuna. Droga poi costata cara al 17enne, arrestato per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.



Sono stati gli agenti del commissariato di Albano Laziale a ricevere una richiesta d’aiuto intorno alle 4:00 del mattino da una donna residente ad Ariccia, ai Castelli Romani. Chiusa in camera da letto assieme alla figlia la donna ha riferito di essere scappata dal figlio che, in escandescenza, stava spaccando la porta di casa. Ragazzo che poco prima aveva aggredito prima verbalmente e poi fisicamente la mamma e la sorella una volta trovato il suo letto “disfatto”.

Una volta sul posto i poliziotti hanno trovato il 17enne in stato d’agitazione nel giardino dell’abitazione. Riportato alla calma hanno poi appurato come lo stesso avesse danneggiando le porte della casa di Ariccia. Una volta nell’abitazione gli agenti sono però stati attratti da un impianto, posizionato in una camera, con un sistema di aereazione e illuminazione. Dentro dei vasi dei germogli di marijuana.