Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

“Più fermate nelle stazioni di Colonna e Colle Mattia”


La richiesta avanzata alla Regione Lazio dai comitati locali del territorio

Più fermate nelle stazioni della Linea FL6 di Colonna Galleria e Colle Mattia. È questa la richiesta avanzata all’Assessore ai trasporti della Regione Lazio Mauro Alessandri da Uniti x Colonna – più attenzione al nostro territorio- insieme alle amministrazioni di Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Colonna, San Cesareo ed ai rispettivi gruppi di minoranza.

Le stazioni si trovano all’interno di una tratta ferroviaria da infinite potenzialità e sono di vitale importanza per i nostri territori, sia sotto l’aspetto pendolaristico che di sviluppo economico, ma ad oggi i pochi treni che fermano ne limitano di molto la crescita. Tantissimi sono infatti i pendolari che lavorando su turni come medici, infermieri ,forze dell’ordine, ristoratori, commessi e tanti altri che potrebbero usufruirne sia di primo mattino che in tarda serata o fine settimana dove i treni purtroppo mancano. Inoltre, una maggiore frequenza di treni vista la storia e la vocazione dei nostri territori potrebbe incentivare la nascita di b&b e alberghi diffusi che potrebbero aprire le porte ad un turismo esperenziale ad altissimo impatto economico e turistico. Siamo certi che l’Assessore Alessandri da ex sindaco sappia apprezzare la nostra richiesta che arriva da forze politiche trasversali e che vede come unico obiettivo aumentare le potenzialità e la valorizzazione dei nostri territori in un momento delicato come quello che stiamo attraversando.

In conclusione ci tenevamo a ringraziare le amministrazioni di Colonna con il delegato Giorgio Cascia, San Cesareo con il delegato Alessandro Verginelli, Monte Compatri con la delegata Eliana Villa , Monte Porzio Catone con il delegato Dottor Massimo Cosmelli e i gruppi di minoranza di San Cesareo Uniti X San Cesareo con il capogruppo Massimo Mattogno e San Cesareo Viva con il suo Segretario Stefano Sabbatucci – che hanno saputo apprezzare la bontà e l’importanza della nostra proposta: “questo è un treno che non possiamo permetterci di perdere”.

CLICCA E SCARICA IL VOLANTINO

“È un passo di enorme importanza per il nostro territorio” scrive in una nota il responsabile San Cesareo Viva Stefano Sabbatucci.
“Il gruppo di Uniti per Colonna ha sollevato e presentato delle proposte concrete su uno degli aspetti più critici per i pendolari di zona e per le attività ricettive locali”.

Leggi anche  Castel San Pietro, sono 9 i contagi nel borgo prenestino

“Abbiamo sottoscritto immediatamente la loro richiesta perché siamo molto sensibili al tema dei trasporti e recentemente mi sono fatto portatore di una proposta per la realizzazione di una nuova stazione ferroviaria che va nella stessa direzione. Una nuova stazione sulla linea Roma-Cassino al servizio dei comuni di San Cesareo e Colonna, che vada a rimpiazzare la fermata obsoleta e priva di servizi di Colonna Galleria. Vedere che gruppi politici di maggioranza e opposizione del territorio si muovono insieme su questo terreno non può che farmi piacere”.

23 Novembre 2020
Battuta di caccia amara: tra Artena e Palestrina. Multati 5 cacciatori, uno è di Labico
24 Novembre 2020
ReiThera, il vaccino di Pomezia che usa virus gorilla

Sorry, the comment form is closed at this time.