Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Poli e Zagarolo: ancora successi per il “Natale Insieme” del Consorzio I Castelli della Sapienza

a cura della redazione

 

Natale Insieme” a cura del Consorzio I Castelli della Sapienza, calendario di eventi natalizi voluto fortemente dal presidente Onorevole Angelo Rossi, con la direzione artistica di Stefano Raucci e Fabio Macera, sta riscuotendo molto successo.

Nella giornata di ieri, giovedì 28 dicembre, altri due spettacoli coinvolgenti, emozionanti e suggestivi: a Poli con il “Candle Light” e a Zagarolo con il “Christmas in Swing”.

A Poli musiche d’autore nell’emozionante scenario di Palazzo Conti, illuminato solo dalla luce di 100 candele. Violini, archi, fiati e la fantastiche esibizioni del maestro tenore Adriano Gentili hanno incantato il numeroso pubblico presente. Dalla “Vita è bella” a “Un amore così grande”, da Morricone ai classici di Natale, il maestro Roberto Fabbri e il quartetto d’archi hanno riempito i cuori del pubblico presente. «Il concerto è stato di un altissimo livello, ogni componente era perfettamente integrato, regalando grandi emozioni e anche commozione! – così la delegata alla Cultura del comune di Poli, Beatrice Giubilei – Ringraziamo il Consorzio I Castelli della Sapienza per l’opportunità e per continuare a portare avanti una rete tra i territori di grande importanza, non solo sul piano culturale».

Tanto divertimento e musica anche nel Salone delle Bandiere di Palazzo Rospigliosi a Zagarolo con i “White Dream Project”. Tante musiche natalizie, rielaborate in chiave swing, che nel tempo hanno celebrato le atmosfere e i ritmi legati alla festività del Natale. Attivi dal 2013, il gruppo ha proposto un intrattenimento musicale delicato, elegante e coinvolgente. La band ha spaziato dai grandi classici del jazz, swing e bossa nova ai twist, i rock’n’roll, latin e disco 70/80. Musicisti professionisti che hanno dato un tocco di eleganza e gioia al pubblico presente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: