Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Polisportiva Borghesiana (volley), la Prima divisione vola. Mazzuca: “Teniamo i piedi per terra”

Roma – La Prima divisione femminile del settore volley della Polisportiva Borghesiana è in vetta alla classifica. La formazione di coach Stefano Loreti ha completato il girone d’andata al primo posto e da imbattuta. È il palleggiatore classe 1999 (nonché capitano del gruppo) Alessia Mazzuca a tracciare un primo bilancio dell’annata: “Siamo state sempre in testa e ora abbiamo quattro punti di vantaggio sull’Alatri secondo, oltre a non aver mai perso. Rispetto all’anno scorso siamo molto cresciute a livello di identità di squadra, abbiamo un diverso approccio alla gara. Mi aspettavo un miglioramento generale del gruppo, ma probabilmente non un salto di qualità di questo tipo. Qualche nuovo elemento è arrivato rispetto alla passata stagione, ma per il resto il gruppo è molto simile a quello dell’ultimo campionato”. Tra le novità, c’è anche il ruolo di capitano affidato proprio alla Mazzuca: “Per me è la prima volta ed è un’emozione indescrivibile. Alla fine della scorsa stagione abbiamo parlato tra noi e ora avere la fascia è stata la conferma di quanto detto. Io faccio un po’ da collante tra le varie componenti della squadra e probabilmente anche il fatto di essere sempre positiva e di spronare tutte le mie compagne è stato decisivo per nominarmi capitano”. Il cammino della Prima divisione della Polisportiva Borghesiana è ancora lungo: “Nel girone di ritorno ci aspettano grandi battaglie, ma l’attuale classifica è uno stimolo forte per dare ancora di più. Non posso nascondere che sogniamo di arrivare fino in fondo, ma dobbiamo stare con i piedi ben piantati a terra in questo momento”. Sabato prossimo il girone di ritorno si apre proprio con lo scontro diretto sul campo di Alatri: “Inutile sottolineare le difficoltà di questa partita. All’andata abbiamo vinto 3-1, ma era la partita d’esordio ed è passato molto tempo. Le nostre avversarie, che avranno voglia di riscattare quella sconfitta, sono cresciute tanto nel corso del campionato almeno a giudicare dai risultati e quindi dovremo dare il massimo per fare punti”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: