Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Pratoni del Vivaro, controlli dei carabinieri per evitare il raduno dei no vax

UCarabinieri del Comando provinciale di Roma “nel continuare a monitorare l’attività sui social, hanno predisposto una serie di attività informative anche sul territorio per prevenire qualsiasi iniziativa che possa prevedere l’arrivo di persone o mezzi nell’area con servizi di controllo dei comandi dell’Arma territoriale e, considerata l’area impervia, anche con l’ausilio delle componenti dell’Arma Forestale”. È quanto fanno sapere, in una nota, dal Comando provinciale dei Carabinieri di Roma. Il raduno a cui fa riferimento è quello annunciato dal gruppo no vax ‘Fronte di liberazione nazionale’ attraverso la sua chat telegram, in programma dal 10 al 13 febbraio ai Pratoni del Vivaro, vicino a Rocca di Papa.

A Cave

Negli ultimi giorni Nicola Franzoni, leader no green pass, ha annunciato sui social la volontà di organizzare un grande raduno di no vax nell’altopiano dei Castelli Romani dei Pratoni del Vivaro, appartenenti per metà al comune di Rocca di Papa e per un’altra metà a quello di Velletri. Nel suo profilo Facebook lo definisce “Campo Woodstock della libertà”, mentre su Telegram lo mostra in alcuni video: “Questo è il posto dove ci dobbiamo accampare, dobbiamo occupare tutta questa zona, che tanto è pubblica, e creare il più grande Campo Hobbit della storia – dice mentre riprende con il cellulare il panorama camminando – Dal 10 al 13 febbraio vogliamo portare qua un milione di persone. Non ce lo possono impedire: qui, in maniera bucolica, raduniamo l’esercito.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: