Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Riaperture, Palestrina e Zagarolo studiano un “anticipo dell’estate”


Sì alla concessione di spazi all’aperto per bar e ristoranti in vista delle riaperture del prossimo 26 aprile. Ma servono regole

Rendere più semplice l’iter per la concessione di suolo pubblico, individuare già da ora le strade che possono essere chiuse al traffico per consentire il posizionamento dei tavoli dei bar, pizzerie e ristoranti. Sono queste le prime richieste dei titolari dei locali di Zagarolo e Palestrina, città della movida Prenestina, dove è scattato il conto alla rovescia in vista delle riaperture all’aperto del prossimo 26 aprile.

Da lunedì prossimo le attività di ristorazione potranno riaprire al pubblico ma solo in ambienti esterni.

Le due Amministrazioni sono pronte ad accogliere le richieste degli esercenti per vivere i centri storici all’aperto fin da subito in un vero e proprio anticipo d’estate. Ci si muoverà sulla falsariga dei provvedimenti dello scorso anno, con detassazioni e maggiori concessioni di suolo pubblico.

Kai Poke Palestrina
Kai Poke Palestrina

La gestione non è però così semplice come sembra. C’è chi rimane fuori dal provvedimento del Governo Draghi e si vuole evitare la “guerra degli spazi” nelle piazze e luoghi più appetibili.

“Al momento – spiega il sindaco di Zagarolo Emanuela Panzironi a Monti Prenestini – vogliamo accogliere le richieste dei commercianti. Stiamo studiando le migliori soluzioni per dare a tutti le stesse possibilità concesse dal decreto del Governo”.

Sulla stessa linea anche l’Amministrazione comunale di Palestrina che ha avviato il giro di consultazione con i commercianti del centro città.

“L’idea – spiega l’assessore alle Attività Produttive, Umberto Capoleoni – è quella di massimizzare la concessione di spazi in modalità gratuita, come previsto dal decreto del Governo. Per dare a tutti le stesse possibilità e regolamentare il settore – aggiunge il vicesindaco – abbiamo avviato lo studio di un nuovo Regolamento per i dehors che andrà in discussione in commissione nelle prossime settimane. Credo che con la collaborazione di tutti ci siano i giusti presupposti per una buona ripartenza di tutte le attività”.


LEGGI ANCHE: Poke, il nuovo locale di Palestrina
19 Aprile 2021
Palestrina, contro gli incivili nasce un movimento: ripuliti i giardini del Principe
19 Aprile 2021
Amazon, dall’ordine alla consegna: il tour nello stabilimento

Sorry, the comment form is closed at this time.