Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Rodolfo Lena nuovo presidente della commissione Sanità alla Regione Lazio


“Lavorare nel settore che si sta dimostrando eccellenza della nostra Regione è motivo di vanto”

Il Consiglio regionale del Lazio ha avviato ieri la procedura prevista al comma quattro dell’articolo 15 del Regolamento dei lavori, che dispone il rinnovo di tutti gli organismi regionali dopo trenta mesi dall’inizio della legislatura. Un’operazione che riguarda 13 commissioni consiliari permanenti, due speciali e il “Comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali”. In totale, quindi, 16 organismi consiliari, due in piu’ rispetto all’inizio di questa legislatura: la tredicesima commissione “Trasparenza e pubblicita’” e la commissione speciale per l’emergenza Covid-19, entrambe istituite di recente con provvedimenti legislativi ad hoc. 

Rodolfo Lena, ex sindaco di Palestrina, è stato eletto nella giornata di oggi Presidente della Commissione Sanità in Consiglio regionale.

Un ritorno, per me, dopo la bellissima avventura vissuta nella passata legislatura.Voglio subito ringraziare i miei colleghi, il Presidente Zingaretti e l’assessore D’Amato per la fiducia che mi hanno voluto accordare. Il Partito Democratico, che mi ha scelto per questo incarico prestigioso. Il presidente uscente e collega Giuseppe Simeone.Non lo nascondo, sono emozionato ed orgoglioso. Lavorare nel settore che si sta dimostrando eccellenza della nostra Regione è motivo di vanto. Quando, nel 2013, iniziai il lavoro di presidente della commissione Sanità la situazione era drammatica: avevamo ereditato miliardi di debito e lacune che sembravano irrecuperabili. Abbiamo lavorato con lungimiranza, spinti dalla visione di Nicola Zingaretti e Alessio D’Amato, fino a diventare – oggi – la Regione modello nella drammatica battaglia al Covid-19.Un lavoro che dovrà proseguire a grandi ritmi per i prossimi mesi. Portare avanti la gestione della campagna vaccinale, superare definitivamente l’emergenza sanitaria ed economica, saper utilizzare i fondi del Next Generation Ue per la nostra sanità regionale.Da parte mia ci sarà tutto l’impegno e la passione che servono per una Regione vicina ai problemi delle persone, il minimo che possiamo fare per dare valore al lavoro quotidiano del nostro personale sanitario!