Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Roland Garros 2024, la Paolini si ‘sveglia’ dopo un primo set da incubo e raggiunge i quarti

Da Parigi, Daniele Flavi (Agl)

Edue, come il numero dei nostri portacolori che quest’anno hanno raggiunto i quarti di finale del Roland Garros 2024. 

Dopo la vittoria in quattro set del nostro numero uno Jannik Sinner contro il francese Moutet quest’oggi, primo incontro sul bellissimo campo Suzanne Lenglen, Jasmine Paolini ha battuto la russa Elina Avanesyan (oltre la 70esima posizione del ranking) in tre set. 46 60 61 il risultato finale, dopo un primo set bruttissimo in cui era entrata in campo molto nervosa è riuscita a ritrovare i suoi colpi ed un po’ di tranquillità che non guasta mai ed ha dilagato.

Ora nei quarti troverà una delle favorite come la kazaka Rybakina (ultimo precedente vinto proprio dalla numero 4 del mondo a Stoccarda). Con questa vittoria la giocatrice toscana partita da quindicesima del ranking è sicura di essere almeno numero 12 del ranking wta e 7 nella race, la classifica stagionale. 

Le parole di Jasmine Felice di essere nei quarti in uno Slam – ha commentato a caldo “Jas”, più sorridente che mai. “E’ stata una partita molto dura, lei gioca bene qui, lo ha fatto anche l’anno scorso. E’ stato difficile all’inizio perché le condizioni erano un po’ diverse rispetto a quelle degli ultimi giorni, ma alla fine penso di aver fatto un buon lavoro”.

Un cuore grande quello dell’azzurra: “Sono piccolina ma cerco di combattere su ogni singolo punto, di dare sempre il 100%, di lottare. Nel primo set, sotto 4-0, ero fuori dal match: ho cercato di rientrarci game dopo game, di ritrovare le sensazioni giuste e questo a funzionato per gli altri due set”.

La miglior stagione a 28 anni: “Ora credo di più in me stessa, vincere determinati match in quest’ultimo anno mi ha aiutato molto. Ho fatto quello step necessario per poter giocare a questi livelli. Grazie a tutti per essere venuti a sostenermi”.