Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Roma: manifestanti bruciato un manichino raffigurante Giorgia Meloni. Le parole di Mattarella

A Zagarolo - Scopri di più
a cura della redazione

E’un coro unanime, di ferma e secca condanna per quanto accaduto ieri sera a Roma, quello espresso in queste ore da tutto il mondo della politica.

Ieri sera, 22 febbraio, un centinaio di manifestanti presenti al corteo in memoria di Valerio Verbano, hanno dato fuoco ad un manichino raffigurante il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. 

Si assiste a una intollerabile serie di manifestazioni di violenza: insulti, volgarità di linguaggio, interventi privi di contenuto ma colmi di aggressività verbale, perfino effigi bruciate o vilipese, più volte della stessa Presidente del Consiglio, alla quale va espressa piena solidarietà - ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella -. Il confronto politico, la contrapposizione delle idee e delle proposte, la competizione, anche elettorale, ne risultano mortificate e distorte. Ne viene travolta la dignità della politica che scompare, soppiantata da manifestazioni che ne rappresentano la negazione. Mi auguro che la politica riaffermi sempre e al più presto la sua autenticità, nelle sue forme migliori.

Inoltre questa mattina, sotto la metro Conca D’Oro sono comparse altre scritte intimidatorie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: