Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Sale la puzza, sale la protesta: a San Cesareo nuova manifestazione in piazza


Cittadini esasperati, scatta l’ennesima mobilitazione

Sale la puzza, sale la protesta nel triangolo territoriale compreso tra San Cesareo e Montecompatri, dove da alcuni mesi sui social si è costituito un vero e proprio movimento riunito sotto la sigla AAP (Associazione Aria Pulita).

Un gruppo di famiglie, giovani e anziani che si è riunito per combattere il fenomeno degli odori nauseabondi che stanno letteralmente esasperando i residenti dei Comuni di Colonna, San Cesareo e Montecompatri. Supportata da centinaia di iscritti e simpatizzanti, ora l’AAP è promotrice della manifestazione indetta per il giorno sabato 18 luglio 2020.

Con la manifestazione di sabato, noi tutti, uniti e determinati più che mai, vogliamo far sentire forte e chiara la voce di chi non è più disposto a convivere con il timore che da un momento all’altro l’odore nauseante  invada le abitazioni, causando bruciore a gola, occhi e naso e problemi respiratori, soprattutto ai bambini.

L’AAP, che ha raccolto l’adesione e il supporto di altre associazioni ambientaliste che operano sul territorio,  è certa che la manifestazione, peraltro accolta con grandissimo favore da tante persone sui social, sarà molto partecipata.

Spostare la protesta dai social alla piazza è una grande sfida, ma le Associazioni e i cittadini, insieme, sapranno dimostrare che quando una battaglia è giusta, mettersi in prima fila per rivendicare i propri diritti è un dovere di tutti. L’Aria non ha confini, l’Aria pulita è un diritto,  inquinare non può e non deve essere prerogativa di nessuno: questo è il messaggio FORTE E CHIARO che verrà  lanciato sabato prossimo dalla piazza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: