Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

San Cesareo, lamentele contro i portalettere. Ecco la risposta di Poste Italiane

C’è chi lamenta di aver ricevuto la posta “dopo oltre due mesi”, chi denuncia di non averla addirittura mai trovata nella buca delle lettere. Nessuna spiegazione e “nessun avviso”, secondo alcuni, da parte dei portalettere.

A San Cesareo sui social network si è scatenato un vero e proprio movimento di protesta contro i servizi di recapito postale.

Monti Prenestini ha interrogato la direzione di Poste Italiane per capire di più cosa effettivamente stia accadendo. Di seguito la risposta dell’ufficio stampa.

LA RISPOSTA DI POSTE ITALIANE

In riferimento alle segnalazioni sul servizio di consegna della corrispondenza a San Cesareo, Poste Italiane ha effettuato un attento monitoraggio del territorio e chiarisce che l’intera zona risulta regolarmente servita dai portalettere.
Tuttavia, alcuni rallentamenti, per i quali l’Azienda si scusa con i cittadini interessati, si sono registrati nell’ultimo periodo sia a causa dell’eccezionale numero di invii di corrispondenza sia poiché il territorio in questione è caratterizzato da toponomastica talvolta carente, condizione che rende oggettivamente complicata la corretta individuazione dei destinatari da parte del portalettere. Poste Italiane ha comunque già intrapreso misure per superare tali difficoltà, inviando personale di supporto per smaltire le giacenze di corrispondenza.
Si coglie infine l’occasione per ricordare che sul territorio operano altre società di recapito concorrenti. Diversi sono i casi in cui al personale di Poste Italiane vengono segnalati ritardi e problematiche su invii postali di competenza di altri operatori. A questo proposito, al fine di evitare fraintendimenti, si invitano i cittadini a verificare il logo presente sulla posta e rivolgere eventuali segnalazioni a chi è direttamente responsabile del servizio.

Ufficio stampa Poste Italiane

LEGGI ANCHE: DIVIETO DI TRANSITO IN CENTRO A SAN CESAREO: TANTI DUBBI