Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Scopre ragazzini intenti a rubare in chiesa: parroco picchiato a Cave

a cura della redazione

 

Ha scoperto tre ragazzini, di cui uno soltanto maggiorenne di San Cesareo, a rubare nella parrocchia e loro, anziché fuggire, hanno pensato bene di aggredirlo e malmenarlo. 

È quanto accaduto al viceparroco di Cave Don Fabrizio nella chiesa di Santa Maria.

Un episodio che ha fatto il giro del web e dei giornali nazionali e che ha suscitato lo sdegno della comunità locale intervenuta a difesa del prete che ha riportato per fortuna solo lividi e contusioni.

a cave

Secondo quanto ricostruito il vice parroco Don Fabrizio – era sabato scorso, 18 marzo – aveva sorpreso i giovani, probabilmente minorenni, intenti a scassinare la cassetta delle offerte; a quel punto il trio se l’è presa con il prete picchiandolo in malo modo.

A denunciare per primo pubblicamente l’aggressione è stato l’Avvocato di zona, molto impegnato nel sociale, Alessandro Pasquazi in un video diventato ben presto virale“Non possiamo fingere che sia tutto normale – ha dichiarato al quotidiano romano – ricordo che nel ’97 sconosciuti entrarono nella notte nella Chiesa di Santa Maria (la stessa dove si è verificata l’aggressione di sabato scorso)  per rubare le offerte. Il giorno dopo il Paese intero era in Piazza: perché stavolta non è successo?“. In uno dei gruppi su Facebook qualcuno, ad ogni modo, si interroga sulle azioni da mettere in campo per non far passare nell’ombra l’episodio: “Vorrei riprendere il video dell’avvocato Pasquazi oltre per sottolineare la vile aggressione nei confronti di don Fabrizio, ma anche per alzare l’asticella di attenzione nel compiere azioni preventive che portino a ostacolare azioni criminali come queste. Quali posso essere proposte da parte vostra per contrapporsi al degrado morale e umano nella nostra Cave?“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: