Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Scuola, collegi docenti sospesi fino a 3 aprile


Il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, conferma di aver ricevuto la circolare da parte del ministero dell’Istruzione che aggiorna le indicazioni

 Collegi dei docenti sospesi fino al 3 aprile. Il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, conferma di aver ricevuto la circolare da parte del ministero dell’Istruzione che aggiorna le indicazioni operative per le scuole al Decreto del Presidente del Consiglio dell’8 marzo. “Il ministero ha voluto puntualizzarlo – spiega – ma nessuno pensava di convocare riunioni alle quali partecipano centinaia di persone, perche’ tali sono i collegi dei docenti, in questa fase in cui abbiamo in atto misure di contenimento del contagio. E’ l’ultima cosa da fare”.

Giannelli aggiunge che per adempiere alle indicazioni del Mi di favorire il lavoro a distanza, i dirigenti scolastici “stanno organizzando le attivita’ necessarie relative all’amministrazione, la contabilita’,i servizi tecnici, la didattica avvalendosi prevalentemente di questa modalita’”.

“Stiamo studiando di ridurre al minimo il personale in servizio nelle scuole per limitare i contatti sociali – spiega – attraverso l’attivazione del lavoro agile per consentire ai dipendenti di stare a casa”. Quanto ai collaboratori scolastici, al dirigente viene chiesto “constatata l’avvenuta pulizia degli ambienti scolastici, di limitare il servizio alle sole ulteriori prestazioni necessarie non correlate alla presenza di allievi. Saranno previste turnazioni che terranno conto delle condizioni di salute del personale, della cura dei figli, delle condizioni di pendolarismo”.
Sulla valutazione degli apprendimenti l’indicazione del ministero e’ che “a seconda delle piattaforme utilizzate, vi e’ una varieta’ di strumenti a disposizione. La normativa vigente – spiega la nota – lascia la dimensione della valutazione ai docenti”.
Quanto all’ipotesi che si vada verso un prolungamento del periodo di chiusura delle scuole oltre il 15 marzo, Giannelli osserva che “nulla fa prevedere ulteriori slittamenti, che potranno esserci – conclude – ma non sono da mettere in relazione a questa circolare del Mi”.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI METTI MI PIACE