Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Settimana di maltempo, in arrivo la prima neve sui Monti Prenestini

a cura della redazione

 

È ormai certo che la nuova settimana avrà connotati prettamente invernali sull’Italia, a causa dell’affondo massiccio di correnti polari-marittime sull’Europa. Il freddo raggiungerà progressivamente l’Italia a partire dal Nord per poi dilagare nel corso della nuova settimana anche al Centro e progressivamente al Sud. Il Mediterraneo risponderà con la formazione di diverse perturbazioni, che interesseranno in primis il Centrosud ma risaliranno anche sulle regioni settentrionali. Dunque al Nord l’interazione tra questi fronti e l’afflusso freddo permetterà alla neve di cadere a quote collinari se non a tratti in pianura. 

Tra domani sera e giovedì mattina è attesa anche la neve sui Monti Prenestini, la prima di questo 2023. Un ritardo causato dalle alte temperature che hanno reso finora questo inverno davvero anomalo.

Dando uno sguardo al Centro, spiccano le copiose nevicate previste in Abruzzo, oltre i 900/1000 metri di quota.

In termine tecnico, queste precipitazioni nevose improvvise vengono chiamate nevicate da rovesciamento (trasferimento del freddo dalle quote superiori verso il suolo indotto dalle forti precipitazioni) e risultano, soprattutto per gli amanti del freddo e della neve, tra i fenomeni più emozionanti, caratterizzati da fiocchi molto bagnati e pesanti, di ampie dimensioni, piuttosto scenografici, ma che possono anche provocare maggiori problemi alla viabilità vista la forte intensità che provoca spesso accumuli rapidi.

E non è finita qui, anzi! Secondo gli ultimi aggiornamenti, appena arrivati, nel corso di Giovedì 19 Gennaio una seconda e ben più corposa passata nevosa investirà l’Italia.