Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Si accendono i motori ai Monti Prenestini: il rally di Roma compie dieci anni

Si accendono i motori sull’estate sportiva di Roma Capitale. Il prossimo 14 luglio alle ore 12:00 nella straordinaria cornice del Campidoglio, a Roma, all’interno della Sala della Promoteca, si terrà la conferenza stampa di presentazione della 10° edizione del Rally di Roma Capitale. La manifestazione organizzata da Motorsport Italia in programma dal 22 al 24 luglio si snoderà tra RomaFiuggi e la Ciociaria. All’evento di presentazione ci saranno come di consueto Max Rendina, ideatore del Rally di Roma Capitale, le maggiori istituzioni personalità cittadine e della provincia oltre che ai vertici dell’Automobile Club d’Italia e di ACI Sport.

A Palestrina
La presentazione della manifestazione

Nella giornata di mercoledì, saranno presentate tutte le novità della decima edizione. Intanto il nuovo percorso, la logistica e soprattutto le iniziative collaterali. Il Rally di Roma Capitale sarà anche quest’anno valido per il FIA European Rally Championship e per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco e sarà, nell’edizione 2022, composto da 187 chilometri di prove speciali e tratti cronometrati anche di oltre 30 chilometri. Lo shakedown e la Qualifying Stage utilizzeranno il consueto tracciato allestito a Fumone, in programma il 22 luglio, prima della partenza da Roma confermata a Castel Sant’Angelo dalle ore 19:00.

Aprirà Roccasecca-Colle San Magno, la più corta della gara con 5.50km seguita dalla Santopadre-Fontana Liri di ben 29.08km, tratto cronometrato principe della prima giornata. Terza speciale la Guarcino-Altipiani di 11.85km. Ciascuna prova sarà ripetuta per due volte, con il riordino e l’assistenza a Fiuggi a metà giornata. Domenica 24 altre sei speciali con la nuova Fiuggi di 6.45km in apertura e poi in chiusura come Power Stage, dato che nel nuovo regolamento FIA ERC è previsto come nel WRC un tratto cronometrato per attribuire punti bonus. Le altre prove saranno la Affile-Bellegra di 7.34km e una lunghissima Cave-Subiaco di ben 32.50km, una delle speciali più lunghe dell’intero campionato. L’arrivo, a Fiuggi, è in programma dalle ore 17:00.

Dopo il grande successo dello scorso anno a Caracalla, anche l’edizione 2022 aprirà l’agonismo con una prova spettacolo cittadina il cui disegno intorno al Colosseo è in fase di conferma e sarà svelato nelle prossime settimane. Inutile dire che rappresenterà uno dei tratti distintivi dell’evento, un prologo di grande impatto che meriterà tutta l’attenzione mediatica concentrata sull’evento.

A Colle Martino

Max Rendina, l’organizzatore del Rally di Roma Capitale, ha voluto far sentire la propria voce prima dell’inizio della manifestazione:

Il percorso è a mio avviso uno dei più belli di sempre, con delle prove davvero tecniche e difficili e l’inedita ed irripetibile apertura al Colosseo che non vediamo l’ora di svelare. Disegnare ed allestire la Cave-Subiaco di oltre 30km è stato un azzardo che credo faccia la differenza in questo percorso, ma anche la tappa del venerdì sarà altrettanto impegnativa. Più di ogni altra volta credo che il Rally di Roma Capitale sarà selettivo e spettacolare, vincerlo rappresenterà un grande onore. Roma e il centro storico della Capitale saranno l’immancabile teatro d’apertura: vogliamo lasciare nuovamente un segno importante”.

L'intervista