Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Si scontra con un bus, giovane poliziotto muore in vaca a Mykonos

Polizia di Stato in lutto. Simone Scipio, agente del reparto volanti di Roma, è morto ad appena 29 anni. A darne notizia sono i colleghi che da ore hanno riempito di ricordi e cordoglio le bacheche social. La tragedia si è consumata giovedì 21 luglio, in Grecia, dove il poliziotto era in vacanza insieme ad altri amici e colleghi. Il dramma sull’isola di Mykonos, dove Simone stava trascorrendo la sua licenza estiva.

a Olevano

Secondo quanto ricostruito dalle autorità locali, il ventinovenne stava guidando un quad preso in affitto sul posto quando, per motivi da accertare, si è scontrato con un minibus. Con lui anche un collega del commissariato di Porta, che ha riportato qualche ferite e diverse escoriazioni. Seppur sotto choc, non è in pericolo di vita.

Simone Scipio, dopo l’impatto, avrebbe perso il controllo del mezzo, sbandando e finendo per schiantarsi contro un muro. Un impatto fatale. L’agente è morto nella serata di giovedì. La polizia di Mykonos sta indagando sulla dinamica dell’incidente. Simone Scipio, originario di Roma, era assegnato alla squadra volanti della questura della Capitale. Era appassionato di calcio e tifoso della Roma. Aveva frequentato lITC Pantaleoni. 

Tantissimi i messaggi di cordoglio che si sono susseguiti alla notizia della sua scomparsa. “Ci sono momenti nella vita dove le parole non servono a niente. La notizia della scomparsa di Simone è stata un vero e proprio muro in faccia. Un Collega straordinario, bravissimo ragazzo, educato, leale e sempre sorridente. Non doveva proprio andare così perché così fa male!!! Ti porteremo sempre nel cuore. Riposa in pace e veglia su di noi Simone”, scrivono dal sindacato FSP Polizia.

A San Cesareo