Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer vitae adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget ut, dolor. Aenean massa. Cum sociis pretium qui asem. Nulla consequat massa quis.

Post più letti

Iscriviti alla newsletter
[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Sospensione dello stipendio dopo 5 ingressi: le novità sul Green pass


Arrivano le prime decisioni del Governo: ecco quanto trapela

La sospensione dal lavoro e il blocco dello stipendio al dipendente senza green pass scatta dopo 5 giorni di accessi in fabbrica o in ufficio senza certificazione. E’ quanto filtra al termine della cabina di regia del governo. L’estensione del green pass entrerà in vigore il 15 ottobre e le sanzioni sono previste anche agli imprenditori che non controllano. Obbligo per le farmacia di effettuare tamponi a prezzi calmierati: 15 euro e 8 euro per i minori. 

 L’obbligo di green pass sara’ esteso anche alle attivita’ di volontariato, per colf e baby sitter.

 La capienza di cinema, musei, teatri, stadi e nei luoghi dove si svolgono eventi non cambia.

Nel corso della cabina di regia tra governo, Cts ed enti locali, su richiesta di alcune regioni verra’ chiesto un parere al Cts per valutare se estendere la validità del tampone fino a 72 ore. La richiesta delle Regioni è stata accolta dal Ministro Roberto Speranza e la Ministra Mariastella Gelmini ha annunciato un quesito esplicito al CTS.

“L’estensione dell’obbligo del Green Pass per accedere nei luoghi di lavoro rappresenta una soluzione equilibrata che non genera distinzioni tra il settore pubblico e quello privato e potrà incentivare l’aumento della copertura vaccinale e l’ulteriore allentamento delle restrizioni che ancora condizionano molte attività economiche”. È quanto rileva la CNA sulle indicazioni del provvedimento che sarà esaminato oggi dal Consiglio dei Ministri dopo la cabina di regia. La Confederazione apprezza che il decreto lasci alle singole imprese la libertà di definire le modalità di controllo delle certificazioni. Sul tema dei lavoratori collocati in aspettativa, CNA ritiene che le imprese non dovranno farsi carico degli oneri contributivi per l’intera durata della sospensione.

16 Settembre 2021
Scontro a Castel San Pietro: interviene l’eliambulanza
16 Settembre 2021
Vaccini, oggi nel Lazio sono iniziate le terze dosi

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *