Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Spallanzani, 12 casi di Coronavirus in provincia di Roma. 35 in attesa di test


L’ultimo bollettino ufficiale dell’ospedale romano

Ad oggi sono 12 i casi di nuovo Coronavirus tra Roma e provincia, di cui 7 ricoverati allo Spallanzani e 5 sottoposti a sorveglianza sanitaria domiciliare. A renderlo noto e’ lo Spallanzani nel bollettino medico diramato oggi. Si legge infatti: “In questo momento sono ricoverati presso il nostro Istituto 7 casi positivi al nuovo Coronavirus, compresa la coppia cinese ormai negativizzata”.
Gli altri 5 ricoverati sono “un agente di Polizia di Stato, positivo al test per il nuovo Coronavirus, con un link epidemiologico lombardo”, “un nucleo familiare composto da madre, padre e figlia, residenti a Fiumicino e con un link epidemiologico lombardo”, e infine, “un ulteriore caso positivo, con un link epidemiologico veneto”. Il nucleo familiare del poliziotto, “composto dalla moglie, due figli ed una cognata, positivi al test, e’ invece sottoposto a sorveglianza sanitaria domiciliare da parte della Asl competente”, spiega poi il bollettino.

“Inoltre – si legge ancora – si da’ notizia di un test positivo effettuato su di un giovane allievo Vigile del Fuoco dell’87esimo Corso, proveniente da Piacenza, ed attualmente in sorveglianza sanitaria presso la caserma dei Vigili del Fuoco di Capannelle. Sono state attivate, insieme al Comando dei Vigili del Fuoco tutte le misure di sicurezza e di sorveglianza previste dalle attuali procedure”. I medici spiegano anche che “in via precauzionale ed in attesa del completamento dell’indagine epidemiologica, sono state sospese le attivita’ didattiche del Liceo Pascal di Pomezia, frequentato da uno dei figli (del poliziotto, ndr) e le lezioni del Corso di Laurea in Informatica della Universita’ Sapienzak di Roma, canale AL, frequentato dall’altro figlio”. E l’altro figlio della coppia di Fiumicino ricoverata, “che si conferma negativo, e’ posto in sorveglianza con la zia presso il nostro istituto. “Tutti i ricoverati – prosegue il bollettino – sono in condizioni cliniche che non destano preoccupazioni ad eccezione di un caso che presenta una polmonite interstiziale bilaterale in terapia antivirale”. I medici concludono spiegando che “sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 216 pazienti. Di questi, 181, risultati negativi al test, sono stati dimessi. Trentacinque sono i pazienti tutt’ora ricoverati”, in attesa di conoscere l’esito del test.

 “Non abbiamo focolai autoctoni a livello regionale perche’ i casi di nuovo coronavirus (tra Roma e provincia, ndr) hanno dei link riconducibili a zone della Lombardia o del Veneto, e da oggi anche a zone dell’Emilia Romagna, esattamente di Piacenza, per quanto riguarda il giovane vigile del fuoco in sorveglianza presso la caserma di Capannelle”. Lo ha detto l’assessore alla Sanita’ del Lazio, Alessio D’Amato, al termine della lettura del bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani. ” “Inoltre – ha precisato D’Amato – abbiamo in sorveglianza sanitaria 51 cittadini di Fiumicino, relativamente al nucleo ricoverato allo Spallanzani e residente li’. E abbiamo anche in sorveglianza il nucleo familiare dell’agente di polizia”.

 “C’e’ un aspetto che adesso va rilanciato con forza: no al panico, ma si’ alla responsabilita’. Sono i comportamenti individuali delle persone che a questo punto possono fare la differenza”. Lo ha sottolineato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, conversando con i giornalisti allo Spallanzani, dove i ricoverati per nuovo Coronavirus sono ora 7, oltre a 5 casi sottoposti a sorveglianza sanitaria domiciliare tra Roma e provincia. “Ora – ha proseguito il governatore dem – quello che bisogna cambiare, con serenita’, sono le abitudini delle persone, perche’ il contagio si determina con una vicinanza tra le persone entro un metro, quindi bisogna stare piu’ attenti, bisogna lavarsi spesso le mani, evitare, nel limite del possibile, di frequentare luoghi chiusi, affollati, sia nel caso di eventi pubblici che privati. Insomma – ha aggiunto Zingaretti – per almeno due settimane bisogna che tutti e tutte stiano piu’ attenti”. 

LEGGI ANCHE: Positivo anche un pompiere a Capannelle

??CONTINUA A RIMANERE INFORMATO: METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA??


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: