Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Spara alla moglie e poi si toglie la vita: dramma familiare in provincia di Roma

a cura della redazione

Dramma famigliare nel venerdì santo ad Albano laziale.

Un uomo di 83 anni, ex pilota d’aereo ha sparato a sua moglie, cinque anni più giovane, per poi togliersi la vita con la stessa arma. Ad avvertire le forze dell’ordine un vicino di casa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Cecchina, seguiti dall’unità operativa di Castel Gandolfo.

Accanto ai corpi la pistola utilizzata per l’estremo gesto. 

A quanto emerso da una prima ricostruzione l’uomo avrebbe sparato alla moglie e poi si sarebbe tolto la vita. La coppia non aveva figli, entrambi i coniugi erano malati oncologici. Un tragico epilogo che i due avrebbero concordato.

A parlare a nome di tutti i suoi concittadini è stato il sindaco di Albano, Massimiliano Borelli: “Raggiunto dalla triste notizia poco prima della Via Crucis di questa sera, sono addolorato e sconvolto per il gesto compiuto da due nostri concittadini. Rivolgo alle rispettive famiglie il mio cordoglio ed esprimo la vicinanza dell’intera comunità”. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: