Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Sportello amico, così il Comune di Labico pensa ai più piccoli

Da mercoledì 3 aprile sarà attivo per la prima volta lo SPORTELLOAMICO presso la scuola media di Labico. Il servizio consiste in un’ora a settimana, il mercoledì mattina dalle ore 10.30, con una operatrice della cooperativa Arca di Noé a disposizione dei bambini e delle bambine.

E’ un servizio di ascolto, un riferimento terzo che può essere fondamentale in una fase delicata della crescita come quella della preadolescenza.

L’avvio finalmente del progetto SPORTELLO AMICO è una grande soddisfazione per me e tutta l’amministrazione. E’ un valido e concreto servizio che ci permette di andare oltre la sensibilizzazione e informazione su problemi come il bullismo, la sessualità e tanti altri problemi che caratterizzano la delicata fase della preadolescenza. Un grande ringraziamento va alla cooperativa Arca di Noé che ha proposto questo servizio tra le offerte migliorative della gara per l’assistenza educativa scolastica ed a tutti gli organi dell’Istituto scolastico a partire dal Preside e la Vice Preside Maddalena Proietti”.

L’assessore Benedetto Paris



Per noi è motivo di orgoglio avere a disposizione per gli studenti della scuola secondaria di primo grado in servizio che solitamente, neanche tanto di frequente, è attivo per ragazzi più grandi. Ciò permette di contrastare e anticipare problematiche che nella fase successiva della crescita risulterebbero più complesse e difficoltose da affrontare. Sicuramente lo Sportello renderà lustro al nostro Istituto in tema di politiche attive di sostegno agli studenti

L’assessore al Diritto allo Studio Augusta Morini



Con lo Sportello Amico riusciremo ad operare in modo concreto sulle varie problematiche che emergono nell’età evolutiva. Una buona comunicazione che insegna a raccontarsi e ad ascoltare è il primo strumento che può effettivamente incidere su una crescita serena, soprattutto nell’era digitale in cui i rapporti liquidi rischiano di prevalere, tentando in questo modo di evitarne le conseguenze negative che tutti conosciamo”

La consigliera alle Politiche Giovanili Giulia Lorenzon


“Lo Sportello Amico sarà un valido strumento di contrasto a quello che definiamo disagio giovanile. Un servizio al quale tenevamo molto e che ci aiuta a completare un primo quadro delle politiche rivolte ai nostri ragazzi”

Il Sindaco Danilo Giovannoli