Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Ssd Colonna (calcio), il preparatore dei portieri Rossi: “Qui ci sono ragazzi promettenti”

Colonna (Rm) – Il Colonna è in buone mani. Da qualche mese, nello staff del settore calcio c’è un nuovo preparatore dei portieri che sta lavorando su tutto il settore agonistico, dall’Under 14 alla prima squadra. Si tratta di Amerigo Rossi (ex Bettini e Albalonga tra le altre) che a stagione in corso si è tuffato in questa avventura. “Quando si è conclusa l’esperienza col Bettini, ho ricevuto alcune proposte, ma tante riguardavano solo la prima squadra. Invece a me piace tanto lavorare coi ragazzi e trasmettere loro la passione per questo ruolo, quindi la proposta del Colonna è stata la più allettante e quando m’ha contattato il direttore sportivo Gianluca Cippitelli non ho avuto esitazioni. Ovviamente quando la società mi ha chiesto di dare una mano anche ai portieri della prima squadra mi sono messo a disposizione. Qui ho trovato un ambiente molto umano e uno staff di allenatori e dirigenti estremamente collaborativi. Dopo qualche mese credo che la società sia felice del lavoro che sto portando avanti e anche a me piace lavorare in questo club, quindi ci sono tutte le condizioni per andare avanti anche nella prossima stagione”. Rossi traccia un primo bilancio dopo tre mesi di lavoro coi portieri del Colonna: “Sto notando già miglioramenti importanti. Sono un preparatore che chiede molto ai suoi ragazzi durante gli allenamenti: all’inizio qualcuno ha faticato un po’, ma ora tutti stanno lavorando al meglio, poi a fine stagione tireremo le somme. Alcuni ragazzi devono crescere a livello di personalità, altri sono più pronti, ma sicuramente ci sono elementi promettenti e l’obiettivo a medio e lungo termine è quello di “costruire” portieri per la prima squadra”. In chiusura, Rossi parla del suo percorso nel mondo del calcio: “Ho avuto un grave infortunio da ragazzo quando potevo fare il salto in un club professionistico, ma la passione per questo ruolo e per il campo è rimasta intatta. Ho cominciato a fare il preparatore circa trent’anni fa e una delle esperienze più importanti è stata quella dei camp estivi con il Milan in Danimarca. Mi sono sempre aggiornato in tutti questi anni perché credo che sia fondamentale, ora sto mettendo la mia esperienza a disposizione del Colonna”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: