Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Ssd Colonna (calcio, Under 19 reg.), Silvestri: “Questo gruppo può puntare in alto se ci crede”

Colonna (Rm) – Un debutto da urlo per mister Cristian Silvestri. Il neo tecnico dell’Under 19 regionale del Colonna, arrivato giovedì scorso, due giorni dopo ha assistito alla vittoria per 1-0 dei suoi ragazzi sul campo dell’Arce secondo della classe: “E’ stata una gara intelligente e fantastica da parte dei ragazzi che si sono dimostrati molto compatti – dice l’allenatore – Abbiamo un po’ sofferto la fisicità e il palleggio degli avversari che non sono secondi in modo casuale, ma siamo sempre stati sul pezzo: l’unico rammarico è stato solo quello di non aver chiuso la gara in anticipo avendo costruito cinque o sei opportunità importanti, mentre agli avversari abbiamo concesso davvero poco. Siamo andati in vantaggio a metà primo tempo con Tirocchi che ha risolto una mischia sugli sviluppi di un corner, poi nella ripresa capitan Zampatori ha calciato sul palo un calcio di rigore, ma il ragazzo ha fatto una grande partita come tutti i suoi compagni. Insomma è stata una vittoria bellissima e assolutamente meritata”. Silvestri spiega di aver avuto delle buone sensazioni sin dal primo impatto con la squadra: “Ho notato subito che questo è un gruppo forte dove c’era forse un pizzico di “depressione” per una situazione di classifica non ottimale. Ora siamo a tre punti dal secondo posto e a otto dalla capolista Rocca Priora: se i ragazzi ci credono, possono davvero puntare in alto. Tra un paio di settimane avremo lo scontro diretto sul campo della prima della classe, ma prima bisogna vincere sabato col Valmontone che non è affatto una squadra sprovveduta. L’obiettivo primario, però, è quello di preparare i ragazzi in ottica-prima squadra: quella è la funzione fondamentale di una Under 19”. Silvestri e il Colonna si erano già sfiorati nel recente passato e anche in estate: “Ma a marzo scorso, quando allenavo l’Atletico Roma 6, sono diventato papà per la prima volta e quindi avevo deciso di fermarmi un po’ per concedere più tempo alla famiglia. Il richiamo del campo, però, è stato forte e inoltre conoscevo già qualche ragazzo di questo gruppo. A Colonna c’è una società ambiziosa, composta da gente preparata e seria. Spero di contraccambiare la fiducia del club”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: