Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Supersex, arriva la nuova serie tv girata anche a Palestrina

a cura della redazione

 

A lessandro Borghi è Rocco Siffredi in Supersex, l’attesissima serie Netflix in uscita il prossimo 6 marzo marzo. Da sinossi ufficiale: “Supersex è la storia di un uomo che ci mette 7 puntate e 350 minuti a dire ti amo, ad accettare che il demone che ha in corpo sia conciliabile con l’amore.

a Palestrina

Per farlo deve mettere a nudo l’unica parte di lui che non abbiamo mai visto: la sua anima”. Tradotto: la storia di uno dei più noti attori hard del mondo. Borghi ha rilasciato una lunga intervista a Vanity Fair nella quale a un certo punto arriva questa domanda: “Secondo alcune femministe tutti i maschi sono ossessionati dal sesso. Che cosa ne pensa?”. Risposta: “Assolutamente no, non tutti. Io sì”. Poi l’attore spiega: “Sinceramente il sesso ha sempre avuto una valenza importantissima nella mia vita, è stata una priorità, sin da bambino ho avuto una pulsione sessuale molto forte”.

a San Cesareo

Nella serie, girata anche a Palestrina, anche Jasmine Trinca, Adriano Giannini e Saul Nanni nei ruoli, rispettivamente, di Lucia, Tommaso e Rocco ragazzo. Fiat 127 e Giuliette, cabine telefoniche, capigliature e look anni 80 e ancora abiti e insegne vintage.

Appariva cosi il centro storico di Palestrina per le riprese dell’attesa serie.

La scelta di Palestrina non è casuale. L’antica Praeneste rappresenta per Siffredi gli inizi della sua carriera. È qui che l’attore partecipò al suo primo girato per “Fantastica Moana”, film cult degli anni 80 con protagonista Moana Pozzi per la regia di Riccardo Schicchi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: