Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Tweener Padel Club Frascati, Mattia Giovannini: “Questo sport mi ha colpito sin dal primo momento”

Frascati (Rm) – Ha avuto un ottimo riscontro il torneo organizzato lo scorso 25 maggio dal Tweener Padel Club Frascati e dedicato agli uomini, divisi su tre livelli (Gold, Silver e Bronze). «Siamo soddisfatti della partecipazione che c’è stata – dice il responsabile della segreteria Mattia Giovannini – In questi primi due mesi circa di attività abbiamo notato che la gente ha una buona considerazione del nostro lavoro e ci segue con attenzione”. Lo stesso Giovannini ha partecipato al torneo assieme a un amico, fermandosi alla semifinale. “Adesso l’obiettivo è quello di farne altri due nel mese di giugno, magari allargando gli orizzonti anche al misto. Le date sono ancora da definire, ma invitiamo tutti a seguirci sulle pagine social del Tweener Padel Club Frascati per tutti gli aggiornamenti e le novità”. Mattia Giovannini, che è il figlio di Mirko (l’uomo che ha rilevato la gestione dell’ex “Free Time”), spiega i motivi che hanno portato la sua famiglia a tuffarsi in questa avventura: “Papà ha già avuto importanti esperienze a livello sportivo nel futsal e nel calcio. Quando Lorenzo Manieri (attuale direttore tecnico del Tweener Padel Club Frascati, ndr) ci ha prospettato questa possibilità l’abbiamo colta al volo. Abbiamo idee importanti per questo circolo che ha una posizione invidiabile e che a fine settembre coprirà pure cinque dei sette campi di gioco”. Il 18enne Giovannini ha subito assunto un ruolo di responsabilità: “Mi occupo della segreteria e ci sono tante cose da fare, quindi tutti i giorni sono al circolo anche per allenarmi. Prima giocavo a pallone, da un anno mi sono avvicinato al padel e mi è subito piaciuto. Ho fatto le prime lezioni con Lorenzo Manieri e Michele Mattioli che mi seguono tuttora, con il primo ho fatto anche qualche torneo vincendo a Villa Mercede e arrivando in semifinale al Fight Club. Adesso stiamo preparando l’impegno del 9 giugno quando giocheremo le finali regionali del Tpra, una competizione organizzata dalla Federazione. In ogni caso con tutto lo staff c’è una bella sintonia ed è un piacere lavorare in questo clima”.