Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

ULN Consalvo (calcio, Under 14), l’esultanza di Del Monte: “Felici per la vittoria sul Quadraro”

Roma – L’Under 14 provinciale dell’ULN Consalvo ha riassaporato il gusto della vittoria. Dopo un lungo inseguimento, i ragazzi dei tecnici Angelo Maura ed Emiliano Sangiovanni hanno ritrovato i tre punti nel match esterno col Quadraro Sport Roma, battuto per 3-1. “L’inizio della partita è stato difficoltoso – racconta il terzino sinistro classe 2010 Alessandro Del Monte – Il campo in terra era zuppo d’acqua per la pioggia caduta e inoltre c’era tanto vento. Gli avversari si sono adattati meglio di noi alle condizioni atmosferiche e nel primo tempo hanno giocato meglio, ma siamo comunque arrivati all’intervallo sullo 0-0. Nella ripresa siamo rientrati con una carica diversa e siamo andati in vantaggio con una rete, anche un po’ rocambolesca, segnata da Cannuli. A quel punto l’inerzia è cambiata e abbiamo segnato ancora con Tomasello e Elawad, poi all’ultima azione è arrivata la rete della squadra di casa. Comunque una vittoria meritata e tanto festeggiata nel nostro spogliatoio: ci voleva proprio”. Il successo contribuirà sicuramente ad alzare il morale dei ragazzi dell’ULN Consalvo e a migliorare la loro autostima: “Il nostro obiettivo in questo finale di stagione è quello di provare a fare il massimo, cercando di scalare qualche posizione in classifica” dice Del Monte che poi si proietta alla prossima sfida dei capitolini: “Giocheremo in casa contro l’Accademia Sport Roma che è quart’ultima e non è distante da noi in classifica. Possiamo giocarci le nostre carte”. Nonostante le difficoltà, l’Under 14 provinciale dell’ULN Consalvo ha gettato comunque una buona base per il futuro: “La squadra è compatta, tra di noi siamo molto uniti e credo che questo sia un aspetto importante anche per la prossima stagione”. Del Monte è uno degli elementi di più “vecchia” militanza nell’ULN Consalvo: “Questa è la mia quarta stagione qui, mi trovo molto bene con ambiente e compagni. Il primo anno di agonistica è stato sicuramente tosto a livello fisico, ma il confronto con un campionato “vero” ci ha fatto crescere”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: