Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Un chilo di droga in un appartamento disabitato: giovane imprenditore nei guai

a cura della redazione

Pacchi sospetti in un appartamento disabitato. È stato questo a far insospettire un gruppo di cittadini che ha inoltrato numerose segnalazioni alle forze dell’ordine.

È successo nel popoloso quartiere periferico di Settecamini dove i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Tivoli, d’intesa con la Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato, in flagranza, poiché gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti un italiano, imprenditore di 32 anni.

Dopo un mirato servizio di osservazione i militari hanno perquisito l’abitazione in uso all’indagato ed hanno rinvenuto circa 1 kg di stupefacenti (tra hashish e marijuana) con diverso materiale per il taglio e il confezionamento delle dosi, nonché la somma di 10.000 Euro in contanti della quale non ha giustificato la provenienza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: