Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Una giornata con i pendolari alla stazione di Zagarolo. Tra navette e lavori in corso

I lavori sono a buon punto ed entro le 4 di domani mattina tutto dovrebbe tornare alla normalità sulla Roma-Cassino, nel tratto da Colleferro a Ciampino, dove a causa dello svio di un treno merci da lunedì i treni viaggiano solo a una corsia.

Dalle 5.00 alle 9.00 è stato garantito il 70% dei collegamenti regionali diretti a Roma; dalle 16 alle 20, invece, hanno circolato il 50% dei convogli in partenza da Roma verso Sud.

Questi i dati forniti da Ferrovie dello Stato che a Zagarolo ha messo in campo più personale per far fronte alle richieste di informazioni degli utenti e agli inevitabili disagi. Sono circa 50 i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici al lavoro. Bocche cucite in stazione invece sulla tipologia di intervento, ma è chiaro che si è verificato un problema all’infrastruttura esistente.

Il deragliamento del treno merci avvenuto nelle prime ore di domenica presso la stazione di Zagarolo ha provocato ingenti danni alla linea ferroviaria FL6 Roma-Frosinone-Cassino – si legge in una nota della Regione Lazio.

Disagi alle 11 di oggi per i collegamenti delle navette dirette verso Roma. Qualche autobus è arrivato in ritardo a causa anche del traffico locale con ripercussioni su tutto il sistema locale dei trasporti. Abbiamo incontrato persone che dovevano raggiungere Ciampino, altri erano diretti verso Roma per prendere un treno, inevitabili le preoccupazioni anche del personale che con cortesia e attenzione ha gestito come poteva la situazione di emergenza.

Hanno respirato un po’ i parcheggi dell’area (da sempre un problema), un po’ meno invece le attività commerciali. Una signora molto cortese al bar della stazione ci conferma che “l’affluenza in questi due giorni è calata di oltre il 70%, meno file, meno colazioni e caffè. Pazienza”.

Qualche ora e tutto tornerà alla normalità. Nelle restanti ore della giornata, al di fuori delle fasce garantite, il traffico è stato completamente sospeso.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO: SEGUI LA PAGINA DI MONTI PRENESTINI