Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

United Volley Pomezia (serie B1 femm.), Corvese: “Serve tanta testa per avere continuità”

Pomezia (Rm) – La serie B1 femminile dello United Volley Pomezia vuole fare un gran finale. La squadra del presidente Gianni Viglietti è reduce dal successo interno per 3-1 contro Santa Lucia e ora guarda al futuro con ottimismo. A parlare dell’ultima sfida e del momento della squadra pometina è Viviana Corvese, centrale classe 1978 che è sempre uno dei punti di riferimento del gruppo: “Nell’ultimo match abbiamo sbagliato qualcosa di troppo nella fase finale del primo set e questo ci è costato la perdita di quel parziale – dice Corvese, ritratta nella foto di Fabio Angelini – A quel punto abbiamo capito che dovevamo aggiustare qualcosa e lo abbiamo fatto: nel secondo e nel terzo abbiamo iniziato bene e non abbiamo dato spazi alle avversarie. Anche il quarto set è cominciato così, ma poi c’è stato un momento critico e le avversarie sono arrivate sul 18-23. A quel punto, però, c’è stata una grossa reazione della nostra squadra: volevamo fortemente evitare di disputare un nuovo tie-break in questa stagione e abbiamo piazzato un parziale di 8-1 con un “ace” finale di Giordana Taglione per il 26-24 definitivo che ci ha regalato il successo pieno, vale a dire tre punti per la nostra classifica”. Lo United Volley Pomezia sembra aver messo alle spalle il momento peggiore della stagione: “Questo campionato ogni settimana racconta di risultati particolari: a parte la prima in classifica, le altre hanno avuto tutte qualche momento di difficoltà. C’è battaglia in tutte le gare e quindi serve tanta testa per avere continuità. Stiamo lavorando nel modo giusto e bisogna continuare ad affermare le nostre qualità” dice Corvese che poi guarda al prossimo delicato match. “Giocheremo domenica a Cesena contro la terza forza del girone. Per me tutte le partite che rimangono sono fondamentali, non solo questa. All’andata abbiamo vinto con buona personalità, ma loro non hanno messo in mostra la miglior pallavolo e noi siamo state brave ad affondare i colpi quando ne abbiamo avuto la possibilità. Domenica sarà una partita diversa e dobbiamo farci trovare pronte. Il rendimento esterno non è molto brillante? Difficile capire il motivo, forse in qualche caso ci è mancato il giusto spirito di reazione immediato”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: