Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

United Volley Pomezia (serie B1 femm.), Prati: “Dobbiamo ritrovare il carattere tipico di questa squadra”

Pomezia (Rm) – Seconda battuta d’arresto interna della stagione per lo United Volley Pomezia. La formazione di coach Gianluca Tarquini ha ceduto al Volleyro’ per 1-3 (25-22, 19-25, 15-25 e 20-25) al termine di una prova non brillante come conferma il martello (o opposto) classe 2004 Arianna Prati, ritratta nella foto di Fabio Angelini: “Abbiamo avuto un buon approccio alla partita, mettendo in campo una forte volontà di portare a casa il primo parziale e così è stato. Dopo il primo set, le avversarie hanno intensificato un certo tipo di gioco veloce e abbiamo fatto fatica per restare al loro passo. Chiaramente ci sono state delle cose che non sono andate e stavolta non siamo riuscite a reagire, entrando in un “loop” di negatività e poca determinazione. Va dato atto al Volleyro’ di aver meritato la vittoria, ma sicuramente non è stata una delle nostre migliori esibizioni stagionali e quindi dobbiamo mettere al più presto alle spalle questa partita”. In questo momento la formazione pometina è scivolata al quinto posto (assieme a Clementina Ancona), a dieci punti dalla vetta. “L’anno scorso fummo protagoniste di un girone d’andata non buono e poi ci fu un netto cambio di passo che ci portò a sfiorare la conquista dei play off – ricorda Prati – Ora abbiamo fatto un girone d’andata non totalmente negativo, quindi partiamo da una “base” migliore rispetto alla passata stagione: dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni e cercare di fare più punti possibili”. Nel prossimo turno c’è la trasferta in Toscana contro Liberi e Forti che ha solo due punti in meno: “Analizzeremo le qualità dell’avversario, ma è fondamentale concentrarci su noi stesse, ricompattare il gruppo e far uscire lo spirito di squadra che ha sempre caratterizzato lo United Volley Pomezia”. Prati è arrivata in questa squadra all’inizio della scorsa stagione: “Ma ero reduce da un grave infortunio al ginocchio e il recupero l’ho terminato solamente a inizio 2023, quindi successivamente non è stato facile guadagnare spazio. Quest’anno sono cambiati alcuni elementi del gruppo e ho cominciato l’anno sportivo a pieno regime. Sto avendo un po’ di spazio, ma c’è sempre il desiderio di poter giocare di più anche se aspetto il mio momento con positività”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: