Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

United Volley Pomezia (serie B1 femm.), Taglione: “La pausa ci servirà per recuperare e ripartire”

Pomezia (Rm) – Si è chiuso con un k.o. il 2023 della serie B1 femminile dello United Volley Pomezia. Le ragazze del presidente Gianni Viglietti hanno ceduto 3-2 (25-22, 25-23, 22-25, 23-25 e 15-7) sul campo delle toscane di Liberi e Forti, fermandosi al sesto posto con 16 punti conquistati in 10 partite disputate. A commentare l’ultima gara e la prima parte di stagione delle pometine è la giovane palleggiatrice classe 2005 Giordana Taglione, uno dei volti nuovi del gruppo: “La partita in Toscana è stata sicuramente tirata come dimostrato i punteggi dei vari set, ma nei primi due probabilmente ci è mancato quel pizzico di spirito di squadra che sarebbe stato utile nei momenti decisivi e questo può essere anche comprensibile visto che il gruppo è stato abbastanza rinnovato in estate. Sotto di due set, però, è venuto fuori l’orgoglio di questa squadra che voleva dimostrare di non essere quella dei primi due set. Al tie-break, però, ci siamo di nuovo spente e credo che sia stato principalmente un problema fisico: avevamo un’assenza importante come la Palermo e qualche altra ragazza non era nella miglior condizione. Comunque venivamo da una sconfitta col Volleyro’ e prendere un punto in trasferta è stato importante. Adesso c’è una lunga pausa fino al 13 gennaio che ci servirà per ricaricare le batterie, recuperare gli acciacchi e ripartire di slancio nel 2024”. Il primo turno del nuovo anno metterà lo United Volley Pomezia di fronte al Valdarno ultimo della classe: “Ma in questa categoria e soprattutto in questo girone è ormai chiaro che non c’è nulla di scontato. Recentemente Trevi ha battuto Castel Franco e altri risultati molto sorprendenti si sono verificati. Bisognerà dare il massimo”. Taglione (ritratta nella foto di Fabio Angelini) è felice della sua prima esperienza in B1: “L’anno scorso ero alla Roma Volley Club con cui ho giocato in B2 e sono stata convocata due volte in A. Questa stagione è molto importante per la mia crescita tecnica: il salto dalla B2 alla B1 è tosto, ma sono contenta dello spazio che mi sto ritagliando. Inoltre il gruppo, lo staff tecnico e la società mi hanno accolto alla grande, quindi sono felice della scelta che ho fatto in estate”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: