Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Urla di una ragazza, momenti di panico in centro a Zagarolo


I vicini di casa, hanno subito chiamato i carabinieri, che dalla locale stazione, si sono precipitati sul posto e sono saliti in casa.

Zagarolo, momenti di panico venerdì sera in pieno centro storico, in piazza Santa Maria, quando alcuni residenti hanno udito delle urla di aiuto di una giovane, arrivare da una abitazione. I vicini di casa, hanno subito chiamato i carabinieri, che dalla locale stazione, si sono precipitati sul posto e sono saliti in casa.

” Dopo alcuni minuti di concitazione, abbiamo visto i due militari intervenuti, scendere con un cittadino rumeno 40enne, non nuovo a queste violente aggressioni alla giovane moglie connazionale, che lo portavano, e siamo stati tutti contenti. Povera ragazza, la abbiamo sentita tante volte gridare aiuto e i carabinieri della nostra stazione erano già intervenuti altre volte. Stavolta ci auguriamo che il balordo violento rimanga a lungo in carcere “.

Infatti il 40enne rumeno, già noto per intemperanze simili e maltrattamenti verso la giovane moglie, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali(verso la donna) e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. I carabinieri hanno faticato non poco per fermare il soggetto in preda all’alcol e alla rabbia, e mettergli le manette dopo una violenta colluttazione in cui alla fine i due militari hanno avuto la meglio.

GUARDA IL VIDEO: Siamo andati nel parco “deserto” di Magicland

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS METTI MI PIACE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: