Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Valmontone e Carpineto Romano: altri due ottimi eventi targati Consorzio Castelli della Sapienza

a cura della redazione

 

Due appuntamenti partecipati quelli andati in scena ieri, 26 dicembre giorno di Santo Stefano, a Valmontone e a Carpineto Romano, a cura del Consorzio I Castelli della Sapienza.

Alle 17:30 presso parco Padre Annibale Mancini a Valmontone l’appuntamento con il “Presepe Vivente”. «51 edizioni sono la testimonianza di quanto Valmontone abbia nel cuore questa tradizione – ha affermato a margine dell’evento l’assessore alla cultura del comune casilino, Matteo Leone – Nel Lazio ci sono diversi Presepi Viventi ma con orgoglio possiamo dire che quello di Valmontone, forse l’unico recitato dal vivo nella nostra Regione, è uno dei più importanti. Grazie al Consorzio I Castelli della Sapienza che anche quest’anno ci ha aiutato a mantenere viva la tradizione. Quest’anno il percorso di avvicinamento alle classiche date del 26 dicembre e 6 gennaio è stato ancora più importante con il servizio sul TG3 prima, passando per l’edizione straordinaria ad Amatrice del 9 dicembre, fino alla piccola rappresentazione al Ministero dell’Agricoltura. Tutti passaggi che continuano a scrivere una storia bellissima fatta di valmontonesi che ci mettono sudore, sacrificio e cuore per il nostro Presepe. A proposito di questo un ricordo speciale a Padre Giulio Nardecchia, uno dei più grandi promotori del Presepe Vivente, che purtroppo ci ha lasciato qualche giorno fa e che sicuramente sarebbe stato fiero del percorso che il Presepe sta seguendo. Appuntamento al 6 gennaio ore 17.30 per la replica!».

 

a Palestrina

Alle ore 21 presso l’Auditorium Leone XIII di Carpineto Romano l’appuntamento con il Concerto Gospel. Si è esibita un’eccellenza della musica italiana e non solo: The Amazing Grace Gospel Choir, una formazione gospel frutto di un’iniziativa culturale, in collaborazione con l’American University of Rome, per la conoscenza, la promozione e la diffusione della tradizione del gospel a Roma e in Italia. 9 elementi, 9 straordinarie voci armonizzate dal maestro Timothy Martin e con l’accompagnamento di piano, basso, batteria e chitarra elettrica. Uno spettacolo coinvolgente, straordinario, emozionante, travolgente con la straordinaria voce di un grande artista: il maestro Timothy Martin. «Il Consorzio I Castelli della Sapienza è sempre attento a scegliere spettacoli di altissima qualità – così l’assessore del comune lepino; Emanuela Massicci – L’auditorium era pieno di persone che hanno applaudito e chiesto il bis. Abbiamo ricevuto solo commenti positivi. Un grazie all’Onorevole Angelo Rossi, che ha voluto fortemente l’iniziativa, per mettere a disposizione dei comuni consorziati spettacoli di alta qualità».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: