Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

title-image

Blog

Vendita di auto, scoperta una maxi frode vicino Roma

Nell’ambito dell’attività di contrasto all’evasione fiscale rivolta alle frodi in materia di IVA intracomunitaria, i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli (ADM) di Roma in servizio presso la Sezione Operativa di Roma Est, hanno scoperto un’evasione d’imposta per un importo di 1,5 milioni di euro nel settore della vendita di automobili.

Image Text

Il risultato ottenuto è il frutto di una complessa operazione d’intelligence basata sull’ analisi dei rischi locali in materia di IVA intracomunitaria effettuata alla luce delle informazioni messe a disposizione dal sistema elettronico comunitario di scambio di dati sull’IVA (Vies). Nel corso delle attività di indagine la società, operante nel settore del commercio autovetture, è risultata inesistente presso la sede dichiarata ed il suo rappresentante legale irreperibile. La società ha omesso ogni adempimento dichiarativo di versamento dell’imposta sul valore aggiunto nel periodo 2018 – 2019 e, pertanto, il suo rappresentante legale è stato denunciato presso la Procura della Repubblica di Roma per i reati previsti nel D.Lgs. 74/2000. Al competente Ufficio dell’Agenzia delle Entrate è stato richiesto di procedere alla chiusura d’ufficio della relativa partita IVA ai fini VIES, per prevenire ulteriori frodi riguardanti l’Iva intracomunitaria.