Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Ventiquattro nuove aule e un’aula magna: inaugurato a San Cesareo l’Istituto Cesare Pavese

a cura della redazione

E’ stato inaugurato questa mattina, 20 maggio, il plesso Cesare Pavese dell’ Istituto Comprensivo San Cesareo, a seguito dell’ampliamento del plesso.

Con il completamento del plesso tutti gli studenti hanno finalmente trovato collocazione nella nuova scuola. 

A Zagarolo nuova apertura

“Oggi è un giorno davvero importante per tutta San Cesareo, e non nascondo la mia emozione perché non esiste un intervento più importante di una nuova scuola, sicura, moderna ed accogliente! – ha dichiarato la prima cittadina Alessandra Sabelli. – E’ questo il luogo dove crescono e si formano i nostri ragazzi, i nostri figli, i giovani cittadini. La scuola è il futuro della nostra Comunità, ed è per questa ragione, che questo giorno, rappresenta un grande risultato per l’Amministrazione Comunale di San Cesareo. – Mi appello ai ragazzi ora, abbiate cura dei nuovi spazi che oggi vi consegniamo, perché al termine di questo percorso scolastico, sarete voi stessi a consegnarli alle future generazioni! Ringrazio davvero tutti coloro che ci sono stati vicini con pazienza, a partire dai ragazzi, dalle famiglie, dal Dirigente Scolastico Francesco Cipollini, tutto il personale docente e non docente. Ringrazio gli uffici comunali e l’Assessora all’Edilizia Scolastica Arianna Bellia, la Regione Lazio ed il Cons. regionale Daniele Leodori perché senza i finanziamenti regionali ottenuti in questi anni per il completamento della scuola, oggi non saremmo quì oggi. Ringrazio per la splendida esibizione di questa mattina l’orchestra dell’indirizzo musicale dell’Ist. Comprensivo e l’ex Dirigente Dott.ssa Lupi. Grazie infine alle ass.ni presenti ed al parroco Don Guido che ha benedetto il plesso. Buon inizio a tutti!”

“Era importante riunire i ragazzi in un unico plesso – ha dichiarato l’Ass.ra all’Edilizia Scolastica Arianna Bellia. – La scuola non è solo didattica ma un luogo di incontri, un percorso di vita che si nutre del contatto continuo con gli altri. Completare il plesso Cesare Pavese, regalare a loro spazi nuovi e accoglienti era il minimo che potessimo fare per i nostri ragazzi e per la nostra Comunità. Invito i ragazzi ad essere gelosi e a custodire ciò che oggi gli abbiamo consegnato perché domani, quelle stesse aule andranno ai loro figli. Grazie alla Regione, al Cons. Daniele Leodori ed alla Cons. Emanuela Droghei per la costante vicinanza a San Cesareo”.