Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Vesak Day a Kuala Lumpur: una ricorrenza religiosa e spirituale

Il Vesak Day, termine che in lingua pali indica il mese lunare di aprile-maggio, è una festività annuale diffusa in numerose nazioni asiatiche dove la cultura buddhista è ancora ben radicata, indipendentemente dalla tradizione theravada o mahayana seguita. Si tratta di una celebrazione religiosa di grande rilevanza nel calendario buddista, mirata a commemorare simbolicamente la nascita, l’illuminazione e la morte del Gautama Buddha storico: questi tre eventi, anziché essere trattati come fatti storici separati, vengono unificati in un’unica celebrazione spirituale.

Un evento di meditazione e preghiera 

Il fulcro del Vesak è rappresentato da un momento interamente dedicato alla meditazione spirituale e alla preghiera religiosa, che esplode nell’invocazione e nel richiamo delle forze della luce, chiedendo loro di discendere dalla divinità e dai Maestri illuminati per schiarire la mente e il cuore degli esseri umani. L’essenza della celebrazione del Vesak è, infatti, concentrata sulla discesa di questa luce di pace e benessere nei cuori degli individui, indipendentemente dalla loro razza, credo e tradizione. 

La pace interiore diventa così l’unico strumento potente in grado di porre fine ai conflitti: le guerre esterne, combattute contro coloro che consideriamo diversi, sono il riflesso di un conflitto interiore dell’umanità che in primo luogo non è in pace con se stessa. Quando l’individuo riesce a raggiungere la pace interiore, questa si rifletterà anche nelle relazioni e nel mondo. Le profonde energie diffuse durante la benedizione del Vesak sono energie di luce, fratellanza, solidarietà e unione che, attraverso la preghiera e la meditazione, si espandono dentro di noi e trovano stabilità nei nostri cuori e nelle nostre menti.

La celebrazione del Vesak nella capitale malese

Ogni anno in Malesia, e in particolare nella capitale di Kuala Lumpur, una moltitudine di devoti provenienti da ogni stato sociale si raduna per celebrare lo spirito del Buddha. Ferventi seguaci si radunano davanti l’Associazione Buddista Malese, disponendosi in lunghe file per partecipare ad un rituale specifico: il lavaggio della statua del Buddha nelle grotte di Batu, simbolo di purificazione e pulizia dell’anima. Una volta concluse le preghiere, sostenitori e seguaci si riuniscono per condividere semplici pasti vegetariani in un gesto di comunione e condivisione.

Il culmine delle celebrazioni a Kuala Lumpur si manifesta con una processione di candele a forma di loto, accompagnata da offerte di preghiere, donazioni e una sfilata di carri addobbati, di cui uno solitamente vede una grande statua di Buddha al centro. Questa festività è motivo di gioia per tutti i devoti buddisti, così come per coloro che non seguono questa tradizione, poiché il giorno del Vesak è riconosciuto come una delle festività nazionali in Malesia.

Itinerario e data del Vesak Day 2024

La commemorazione di questa ricorrenza non presenta una data fissa per tutti gli anni e per ogni paese; la sua mobilità è attribuita all’utilizzo dei calendari lunari da parte di diverse culture, il che le rende ricorrenze “mobili”, ossia legate alle fasi lunari. Ad esempio, la data della Pasqua varia annualmente poiché cade la domenica successiva alla prima luna piena dopo l’equinozio di primavera. Nel caso del Vesak Day, la celebrazione avviene nella notte del Plenilunio nella costellazione de Toro che, nel 2024, corrisponde a mercoledì 22 maggio per la comunità buddista malesiana. La parata inizia intorno alle 19:00 presso il tempio buddista Maha Vihara, a Brickfields, una zona situata sul fianco occidentale di Kuala Lumpur. Da lì la sfilata si dirige lentamente verso il quartiere di Bukit Bintang, per poi passare attraverso le strade di Jalan Raja Chulan, Jalan Sultan Ismail e Jalan Bukit Bintang ad ormai sera inoltrata. Dal centro della capitale, la sfilata ritorna nuovamente a Brickfields dove gli ultimi carri decorati passano verso le 23:00.

Altri centri significativi ricchi di festeggiamenti sono Johor Baru, Ipoh, Seremban, Malacca con celebrazioni nei templi del centro storico, e George Town. In quest’ultima vi sono grandi commemorazioni in particolare al tempio thailandese e quello birmano, nonché ovviamente al monastero di Kek Lok Si. 

Come seguire la parata da turista a Kuala Lumpur

Per goderti l’inizio vero e proprio della sfilata, è consigliabile arrivare nella zona di Brickfields con largo anticipo rispetto all’orario di partenza, perché le strade saranno sicuramente intasate visto il grande afflusso di gente. I visitatori che alloggiano nei dintorni di Bukit Bintang, possono optare per l’edificio HSBC color viola/marrone e situato lungo Jalan Sultan Ismail, per godere delle migliori vedute. Coloro che, invece, soggiornano a Chinatown, possono osservare la parata di fronte al Mercato Centrale e ritornare dal KLCC lungo Jalan Pudu, di fronte al Pudu Central. 

Vivere l’esperienza del Vesak Day come turisti non è sicuramente una passeggiata, vista la differenza culturale e la lontananza fisica che ci divide da questo magnifico stato del Sudest asiatico. Per evitare di affrontare questa esperienza impreparati, è consigliabile considerare l’opzione di viaggi organizzati di gruppo per scoprire la Malesia, tra le sue bellezze naturali e tradizioni. Ciò permette di immergersi completamente nei rituali di questa celebrazione così significativa e di esplorare i numerosi lati nascosti di una delle destinazioni più richieste degli ultimi anni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: