Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Via Eliano, ci siamo: partono i lavori. I tempi e i dettagli dell’intervento tanto atteso

Sono ufficialmente partiti oggi (30 luglio) i lavori di demolizione e ricostruzione del muro di sostegno in via Eliano. Una notizia attesa da oltre un anno da tutti i residenti e attività commerciali del Rione Borgo e Scacciati, costretti a innumerevoli disagi tra cantieri, polvere e vere e proprie peripezie per l’accesso al quartiere. Ma è una notizia positiva per l’intero territorio, perché nel giro di 15 giorni, annuncia il Comune, la strada di collegamento con Castel San Pietro Romano e i Monti Prenestini verrà finalmente riaperta al traffico, almeno fino al tratto interessato, prima dell’intersezione con via Porta Santa Croce.

LA VICENDA


Un anno di disagi, lungaggini burocratiche e polemiche. È la storia di via Eliano o S.P58/A, strada di collegamento Palestrina-Capranica, chiusa al traffico per problemi di staticità del costone a ridosso di via delle Monache. La notizia di oggi è che molto presto il primo tratto di strada riaprirà al traffico, dapprima a senso unico e poi a doppio senso, proprio come due anni fa. Un risultato a cui si è giunti dopo numerosi incontri e solleciti alla Città Metropolitana con un’azione sinergica di molti rappresentanti territoriali.
Sono 500mila euro i fondi stanziati dalla Città Metropolitana per la messa in sicurezza del costone di via delle Monache, a cui si aggiungono 80mila euro concessi dalla Comunità Montana per la ricostruzione del muro delle clarisse (oggetto del recente cantiere).

Soldi che serviranno a riqualificare tutta l’area a ridosso del convento delle Clarisse e che permetteranno di agevolare il traffico locale soprattutto in vista della riapertura delle scuole a settembre. Resta da capire quale sarà il nuovo piano della viabilità e trasporti al termine dei lavori annunciati.

??RESTA SEMPRE AGGIORNATO: CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA MONTI PRENESTINI QUI SOTTO??