Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Violenza sulle donne: condannato hater di San Cesareo. Offese la Boldrini sul web

di Laura Ferri

Nella giornata contro la violenza sulle donne arriva una bella notizia che sia da esempio e da monito per tutti. A diffonderla via facebook è la vittima stessa di tale violenza, la deputata del Partito democratico Laura Boldrini che scrive così:

A San Cesareo
‘Io ti farei due blocchi di cemento ai piedi e ti spingerei in mare’. È uno dei tanti commenti contro di me apparsi nel 2017 sotto un post anti-migranti pubblicato dalla pagina Facebook ‘Avanguardia Nera’. L’autore, Alessio G. di 43 anni, originario di San Cesareo, è stato condannato dal Tribunale di Tivoli per diffamazione nei miei confronti, con l’aggravante dell’odio razziale. Una sentenza importante per la battaglia contro la violenza e l’odio online. Spero che dia coraggio a tutte le persone bersaglio degli haters e le spinga a denunciarli. A reagire, a non soccombere. Oltre alla via giudiziaria, che non tutti si sentono di intraprendere, per contrastare questo fenomeno c’è anche un’altra modalità: pubblicare gli screenshot contenenti i messaggi degli odiatori, perché ognuno si deve assumere le proprie responsabilità. Per questo ho voluto lanciare la campagna #EioTiPubblico che ha già raccolto tante adesioni tra personalità del mondo politico, dello spettacolo, della cultura e dell’associazionismo. Non dobbiamo avere paura di difendere i nostri diritti. Chi offende, minaccia, umilia e svilisce le donne commette un reato. E deve risponderne.

A San Cesareo/Colonna - Scopri di più