Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Vis Casilina (calcio, Under 19), il dirigente Franchina: “Possiamo raggiungere il secondo posto”

Roma – L’Under 19 provinciale della Vis Casilina vola sempre più in alto. La squadra di mister Antonio Bernardi ha vinto pure l’ultima partita in casa della Procalcio per 3-1 e ora si trova a due punti dalla Polisportiva Ciampino seconda della classe. “Sul campo in terra della Procalcio aveva vinto solo la Lodigiani capolista – ricorda il dirigente Rosario Franchina – I ragazzi hanno un po’ faticato nella prima parte perché non erano abituati a quel tipo di terreno: sono passati in vantaggio col gol di Abbafati, ma prima dell’intervallo i padroni di casa hanno trovato il pari su rigore. Nel secondo tempo un gran gol di Bove alla mezzora ci ha di nuovo portati in vantaggio e poi nel finale è arrivato il 3-1 ancora firmato da Bove, su assist di Cordioli”. Franchina parla della situazione di classifica dell’Under 19 provinciale della Vis Casilina: “Molto dipenderà dall’atteggiamento dei ragazzi: se entrano in campo con la concentrazione delle ultime partite possono arrivare in alto. Il secondo posto è alla loro portata, mentre la Lodigiani è veramente una squadra forte e sta tenendo un ritmo difficile da imitare. In ogni caso questa squadra non era certamente partita per vincere: il gruppo è abbastanza rinnovato e mediamente “giovane”, quindi sta facendo benissimo. I ragazzi si allenano con serietà e alcuni di loro sono nel giro della prima squadra”. Nel prossimo turno la Vis Casilina avrà la sfida interna col Santa Maria delle Mole: “Un avversario tosto che in classifica ha solo due punti meno di noi – dice Franchina – Considerando che successivamente avremo l’altro scontro diretto a Ciampino, è la prima di due partite fondamentali”. La chiusura di Franchina è sui motivi che lo hanno portato a fare il dirigente: “Mi sono messo subito a disposizione della società tre anni fa e ho sempre seguito i 2006 perché tra loro c’è Tommaso Franchina, il figlio di mio fratello. Inoltre ho giocato tanto tempo al Casilina e abito a due passi dal campo, amo stare insieme ai ragazzi e questo ambiente lo conosco benissimo: sono felice di poter dare il mio contributo”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: