Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Volantini e finti operatori Asl: caccia ai truffatori tra San Cesareo e Palestrina

a cura della redazione

 

È boom di segnalazioni in queste ore di nuovi tentativi di truffe ai danni di persone sole, anziani e casalinghe. L’ennesimo tentativo andato per fortuna a vuoto è stato segnalato questa mattina alla redazione di Monti Prenestini e proveniva dal quartiere Colle La Noce di San Cesareo. Qui, e precisamente in via Giacomo Balla, una signora di circa 45 anni, bruna, ha tentato più volte di introdursi in alcune case presentandosi come un’operatrice dell’Asl.

a San Cesareo

Un pensionato si è accorto subito del tentativo di raggiro e ha immediatamente allertato i carabinieri, che ora sono sulle sue tracce.

Sarebbero almeno due le persone segnalate, probabilmente un gruppo organizzato che con la medesima tecnica ha portato via denaro e gioielli ad anziani soli.

Su whatsapp in queste ore sta girando anche un volantino diffuso sul territorio che porterebbe la firma del Ministero dell’Interno. Un avviso palesemente contraffatto che invita i cittadini a “lasciare le proprie abitazioni per permettere alle autorità di svolgere alcuni controlli”.

I residenti vengono spaventati con fantomatiche multe fino all’arresto, ma vengono usate anche tecniche ormai collaudate come quella del falso nipote e falso incidente.

Insomma la caccia è iniziata sul territorio e questa volta i cittadini sembrano pronti a combattere per respingere questi parassiti della società.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: