Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Volley Club Frascati (Under 17 masch.), Segala: “L’anno prossimo questo gruppo si toglierà soddisfazioni”

Frascati (Rm) – Un anno di transizione e di crescita per capire il mondo della pallavolo. È un po’ questo il percorso che ha caratterizzato la stagione sportiva dell’Under 17 maschile del Volley Club Frascati. “Molti di loro hanno cominciato quest’anno a giocare a pallavolo oppure prima la facevano in maniera sporadica – rimarca coach Serena Segala – Sono abbastanza soddisfatta dei miglioramenti mostrati, anche se non sono mancate delle inevitabili difficoltà. Metà di questo gruppo ha giocato sotto età e quindi questi ragazzi potranno rifare questa categoria anche l’anno prossimo, quindi le prospettive di crescita sono importanti e sono certa che nella nuova stagione si potranno togliere tante soddisfazioni. Inoltre quest’anno nel girone del campionato federale, ma anche in quello attuale del torneo “Favretto” che si chiuderà oggi con la sfida ad Albano, hanno affrontato alcune avversarie che annoveravano ragazzi che fanno pure categorie regionali, ma per loro è stata comunque una preziosa esperienza. Inoltre nell’ultimo periodo si è cominciato a vedere un gioco differente e i ragazzi si stanno iniziando a divertire. Nel “Favretto”, infine, sono riusciti a portare a casa punteggi più interessanti e anche un paio di vittorie che sono la spia di una crescita confortante”. Un aspetto è fondamentale per coach Segala: “E’ nelle difficoltà che si capisce quanto è grande la passione verso questo sport. L’allenamento è assolutamente imprescindibile per una crescita più rapida e significativa: alcuni ragazzi vengono addirittura in anticipo per preparare le sedute infrasettimanali e questo vuol dire che si sta iniziando a dare la giusta considerazione alla pratica della pallavolo”. Terminati gli impegni nel “Favretto”, l’Under 17 maschile del Volley Club Frascati continuerà comunque a stare in palestra: “L’idea è quella di proseguire fino a fine giugno, sfruttando la fine delle gare ufficiali per riprendere alcuni concetti di tecnica in allenamento. Al tempo stesso cercheremo di organizzare qualche amichevole perché il confronto è estremamente prezioso in un discorso di crescita”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: