Un viaggio continuo alla ricerca delle radici di una terra, dei suoi valori e delle sue intime connessioni.

Zagarolo, incivili in azione. Ripresi in un video mentre abbandonano i rifiuti per strada

a cura della redazione

Grazie alle fototrappole installate nel territorio del Comune di Zagarolo sono state emesse numerose sanzioni per chi abbandona i rifiuti e sacchi di rifiuti in tutto il territorio.

A Zagarolo - Scopri di più

Oggi pubblichiamo un video che raccoglie diversi spezzoni di riprese che provengono dalle fototrappole: mattina, pomeriggio e sera, a qualsiasi ora si evincono le “abitudini” degli incivili.

Una stretta all’abbandono dei rifiuti che l’Amministrazione comunale ha avviato sin dal suo insediamento. Le sanzioni stanno toccando numerose persone che scelgono di non differenziare e commettere dei veri e propri atti di inciviltà.

A Zagarolo - Scopri di più

Tutti gli incivili sono stati individuati e sanzionati. L’attenzione resta alta, con l’obiettivo di fermare l’avvelenamento del territorio.

Un ringraziamento sentito al lavoro della Polizia Locale di Zagarolo, delle Protezioni civili di Zagarolo e della Società Ambi.En.Te.

LE SANZIONI

Il 10 ottobre è entrata in vigore la legge 137/2023 che stabilisce l’applicazione di una ammenda penale – e non più di una sanzione amministrativa – nel caso di abbandono dei rifiuti, da 1.000 a 10.000 Euro fino al doppio se riguarda rifiuti pericolosi, quali ad esempio barattoli di pittura, batterie o medicinali scaduti.

Per l’individuazione dei trasgressori valgono anche il controllo da remoto o le registrazioni con telecamere sul territorio. Per titolari di impresa come negozi, ristoranti e pubblici esercizi è prevista la pena dell’arresto e/o dell’ammenda fino a 26.000 Euro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: